Grande Torino, il 4 maggio a Superga: la giornata granata

Grande Torino, il 4 maggio a Superga: la giornata granata

Diretta TN / I tifosi si radunano per commemorare gli Invincibili. Cairo e squadra si allontanano saltando al coro “Chi non salta bianconero è”

Grande Torino, Superga

– 

18:19 Il pullman della squadra granata riparte dalla Basilica di Superga, avvolto ancora una volta tra gli applausi, i cori e le voci festanti dei tifosi presenti alla commemorazione del Grande Torino. Prima di salire sul pullman, c0è ancora tempo per saltare sul coro chi non salta bianconero è. A partecipare Cairo e tutta la squadra.

18:04 Kamil Glik, capitano granata, legge i nomi dei caduti a Superga, tra la commozione e il silenzio dei tifosi presenti (QUI la lettura)

Glik

18:02 Arrivano tra gli applausi i giocatori del Torino alla lapide, attendendo la lettura dei nomi: la squadra granata è avvolta dalla folla, tra cui troviamo anche i delegati delle squadre River Plate e Benfica

17:46 I giocatori, dopo la fine della messa, stanno per arrivare alla lapide, davanti alla quale verranno letti i 31 nomi dei calciatori, giornalisti e persone dello staff, comparsi sessantasette anni fa.

17:25 Continua la messa in onore degli Invincibili con l’omelia di Don Robella, che ha cominciato ricordando Don Aldo Rabino, che ha sempre celebrato la messa (QUI le sue parole): dopo di che ci sarà la lettura dei nomi dei caduti del 4 maggio 1949 da parte del Capitano Kamil Glik.

Don Robella

17:15 Alla lettura di un passo va Daniele Padelli, il portiere del Torino, seguito da Cereser.

17:00 Comincia la cerimonia di commemorazione per la perdita del Grande Torino a Superga: Don Robella comincia la messa nella Basilica, davanti ad un grande pubblico granata. Moltissime persone sono dentro la chiesa, tra le quali anche il presidente urbano Cairo, insieme alla dirigenza granata.

16:58 Presente anche l’ex giocatore granata Simone Loria a Superga.

Simone Loria

16:51 Vengono acclamati a gran voce il mister Giampiero Ventura, il numero 10 Ciro Immobile (in foto), Bruno Peres e anche l’argentino Maxi Lopez: tifosi molto caldi nei loro confronti (QUI i dettagli).

WhatsApp-Image-20160504 (1)

16:45 Arriva, davanti a circa tremila persone, il pullman dei granata: la folla lo applaude festante. Scendono dal Bus Ventura, Immobile e tutta la squadra al seguito, accompagnati da un boato. Molti i cori contro i cugini bianconeri.

Pullman Torino

16:40 Il pullman del Torino sta finalmente giungendo al piazzale di Superga.

16:37 I tifosi sono sempre di più e, come si vede in foto sono disposti per attendere l’arrivo della squadra di Ventura. Nel frattempo arriva anche la famiglia Gabetto, ovvero il figlio e il nipote di Guglielmo Gabetto, attaccante del Grande Torino.

Folla granata

16:33 Le persone cominciano ad accorrere in massa, e tra tutti è presente anche il figlio di Franco Ossola e Giorgio Puia.

Ossola

16:26 Aumenta il popolo granata presente a Superga, sono circa duemila le persone accorse al momento. Si attende il pullman dei giocatori granata, che dovrebbe arrivare a breve.

16:20 Giunge per la commemorazione degli Invincibili anche il padre di Urbano Cairo, il Presidente del Torino.

Papà Cairo

16:10 Presente sul piazzale della Basilica di Superga anche Lido Vieri, che afferma: “Il Filadelfia? Non sono venuto alla posa della prima pietra perché voglio vederlo completo!

16:08  La vedova Maroso, intano, è arrivata per la cerimonia odierna.

Vedova Maroso

16:05 Il presidente Salvadori ha parlato prima della cerimonia, parlando anche della nascita dello stadio: “Il 4 maggio è un giorno sacro e quest’anno abbiamo anche un Filadelfia che rinasce. Tutti i tifosi sono fondamentali in questi momenti“. Anche Cereser ha rilasciato una dichiarazione, dimostrandosi soddisfatto per l’afflusso di giovani a Superga: “Mi sembra di vedere molti giovani in più rispetto agli altri anni. Sono la marcia in più del popolo granata ed è quello che fa sì che questa leggenda resti viva” Ed inoltre ha aggiunto: “Il Toro di quest’anno? Ci sono stati degli scompensi di continuità, non so bene quali siano stati i problemi. Ci sono mancato quei cinque sei punti che ci avrebbero permesso di stare più su in classifica come avremmo meritato“.

Cereser

16:00 Arrivano le “Vecchie Glorie” sul piazzale di Superga, tra cui Serino Rampanti, Beppe Pallavicini: li raggiunge anche Comi, seguito da Cereser e Salvadori. In totale ci sono più di mille persone.

Omar El Kaddouri, ex calciatore granata, ha lasciato un tweet di ricordo: anche il centrocampista del Napoli non dimentica.

Anche l’Inter, squadra di Serie A, non dimentica che questo giorno ha qualcosa di importante.

Oggi, 4 maggio 2016, è il sessantasettesimo anniversario della caduta degli eroi di del Grande Torino: anche oggi, con i nostri inviati, seguiremo in diretta la cerimonia per ricordare gli Invincibili, che si spensero a Superga.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy