Roberto Muzzi: in granata due anni intensi e tanti gol pesanti

Roberto Muzzi: in granata due anni intensi e tanti gol pesanti

Figurine / L’ex calciatore della squadra piemontese è entrato nel cuore dei tifosi per i suoi gol pesanti: ora è il vice allenatore del Panathinaikos. Oggi spegne 45 candeline

Roberto Muzzi è stato un giocatore del Torino, dopo aver vestito le maglie di Roma, Pisa, Cagliari, Udinese e Lazio: l’attaccante ha vestito la maglia granata soltanto per due stagioni, ma in quella frazione di tempo è stato in grado di entrare nel cuore dei tifosi del Toro, grazie ad alcuni gol che hanno avuto un peso specifico assai importante per la squadra piemontese.

Fu importante la sua presenza e il suo gol contro il Mantova, match che terminò 3-1 per i granata e permise agli stessi di tornare in Serie A, per la stagione 2006-2007: l’anno successivo non segnò molti gol, anzi, furono solo 3, ma uno fu fondamentale per la permanenza dei granata nella massima serie italiana. All’Olimpico di Roma, infatti, il suo gol regalò tre punti d’oro alla truppa granata, in un match ai limiti del surreale contro i giallorossi capitolini.

Roberto Muzzi nacque a Marino, il 21 settembre del 1971, e decise di appendere al chiodo gli scarpini da calciatore dopo la stagione 2007-2008, annata in cui vestì i colori del Padova: dopo aver allenato le giovanili della Roma fino allo scorso anno, adesso è in Grecia. Il romano è ora, infatti, il vice allenatore del Panathinaikos.

Da parte di tutta la Redazione di TN, tanti auguri Roberto!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy