Toro, Luca Marchegiani: l’ultimo portiere vincente in granata

Toro, Luca Marchegiani: l’ultimo portiere vincente in granata

Figurine granata / Con il Toro Marchegiani ha sollevato quasi un trofeo all’anno: una Coppa Italia, una Mitropa e una Serie B

di Redazione Toro News
precedenti, Marchegiani

Compie oggi 53 anni l’ultimo estremo difensore ad aver sollevato un trofeo in granata: Luca Marchegiani. “Il Conte” è stato senza ombra di dubbio uno dei più forti portieri degli anni ’90 e anche il suo palmarès ne è una conferma: 3 Coppe Italia, un campionato di Serie A (quello storico con la Lazio), una Mitropa con il Toro e un secondo posto a USA ’94. Fu uno dei precursori del nuovo modo di essere portiere, intervenendo in supporto dei difensori a spazzare l’area di rigore. I suoi punti di forza, però, erano altri: le uscite (universalmente riconosciuto come uno dei più forti di sempre) e nei calci di rigore. Nella sua penultima stagione da professionista riuscì anche a eguagliare il record di Gandolfi e Moro di rigori parati in una stagione (5), poi superato da Handanovic. Proprio nei tiri dagli 11 metri è il terzo portiere per rigori parati nella storia della Serie A, davanti a lui Zoff e, ovviamente, Handanovic.

IN GRANATA –  Dopo l’esperienza in Serie B con il Brescia, passò al Toro dove fu seguito da Lido Vieri, che lo perfezionò tecnicamente e lo fece diventare titolare. Al secondo anno in granata vince la Serie B, al terzo la Mitropa e al quarto la Coppa Italia, ma il ricordo più intenso e allo stesso tempo doloroso è sicuramente la doppia finale con l’Ajax nel 1992. In granata sembrò quasi freddo e distaccato, ma uno dei suoi punti di forza era la professionalità, che si portava anche fuori dal campo e che l’ha reso uno dei più forti portieri mai passati in granata. Tanti auguri Luca.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. rokko110768 - 3 mesi fa

    Un grandissimo portiere. Solido, forte come pochi nelle uscite, serio professionista. Stile asciutto ed efficace.
    Oggi è anche un bravissimo telecronista, ugualmente preparato come quando era un atleta (se ricordo ha smesso nel 2005 e quindi longevo).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata78 - 3 mesi fa

    Grandissimo portiere, memorabili le sue uscite alte, ottimo professionista. Conservo ancora il suo autografo raccolto in un’amichevole infrasettimanale a Biella.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13973712 - 3 mesi fa

    ha lasciato un ricordo positivo il buon Luca e , a differenza di molti sui colleghi commentatori di Sky, non è un fazioso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy