Torino, Domenico Beccaria: “Amareggiato dai ricorsi sul Fila”

Torino, Domenico Beccaria: “Amareggiato dai ricorsi sul Fila”

Il presidente del Museo del Grande Torino a TN: “C’ è qualcuno che ha interesse a rallentare i lavori? Perché?”

Anche Domenico Beccaria, presidente del Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata, ci ha detto la sua sui ricorsi delle due società sconfitte nella gara d’appalto per la costruzione del Filadelfia.

Beccaria, un commento su questa vicenda
”La notizia ci lascia molto amareggiati. Non si tratta infatti delle due società escluse a priori, e lì il ricorso si potrebbe capire, ma si tratta delle due società che avevano perso. Non sappiamo bene su cosa verta il ricorso e viene difficile commentarne la fondatezza”.

I tempi verranno quindi inevitabilmente dilatati?
”Senza dubbio, i tempi si allungheranno a causa della burocrazia. Lunedì discuteremo della faccenda in Fondazione ma dubito che, dovendo aspettare che la giustizia faccia il suo corso, andremo oltre un semplice commento dei fatti. Sono, in ogni caso, molto deluso”.

Da che cosa in particolare?
”Non sono affatto soddisfatto della situazione e ribadisco il mio voto contrario nell’affidare la gestione della gara d’appalto alla committente SCR, che ancora oggi rivela la sua discutibile competenza. Per quanto riguarda la vicenda legata a questi due inattesi ricorsi mi sorgono spontanee tre domande”.

Quali?
”Il lavoro di chi ha steso il bando è stato davvero ineccepibile? Se sì, qualcuno ha interesse a rallentare il corso degli eventi? Perché ? Se scopriamo queste risposte abbiamo già fatto un notevole passo avanti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy