Torino e Filadelfia: Alvit sorteggiata per il controllo a campione

Torino e Filadelfia: Alvit sorteggiata per il controllo a campione

Verso la ricostruzione / Sorteggio deterrente: sarà l’azienda torinese a dover consegnare tutta la documentazione di verifica nei prossimi 10 giorni. Prossimo appuntamento il 26 febbraio

Oggi nella sede di Scr si è tenuta la seconda seduta pubblica della concessione dell’appalto per la progettazione esecutiva ed esecuzione lavori dello Stadio Filadelfia. Dopo aver svelato le cinque sorelle. Sono state effettuate tutte le operazioni di verifica e nessuna delle ditte in gara (R.T.I. I.C.I. Impianti Civili Industriali s.c.r.l. – PRE SYSTEM s.p.a. – ITALGREEN s.p.a; R.T.I. C.S. Costruzioni s.r.l. – C.I.E.T. Impianti s.r.l; S.E.C.A.P. s.p.a; R.T.I. RIBAUDO F.lli S.A.S. – PUSSETTO E POLLANO s.r.l; ALVIT s.r.l) è stata esclusa. Come da regolamento è stata anche sorteggiata una delle aziende, per fare da ulteriore campione di controllo. L’azienda in questione è la Alvit, la quale dovrà produrre un’autocertificazione entro i prossimi 10 giorni: se tale dichiarazione risulterà mendace, potrebbero esser presi provvedimenti gravi, oltre che l’esclusione dall’appalto setto. Un sorteggio dunque, volto a far da deterrente, nei confronti di eventuali speculatori. Il prossimo appuntamento sarà quindi il 26 febbraio (data non ancora ufficializzata), con oggetto l’apertura delle buste contenente l’offerta tecnica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy