Torino: le riprese del documentario su Kamil Glik

Torino: le riprese del documentario su Kamil Glik

Le immagine esclusive dal backstage / La Federazione polacca a Torino, per realizzare uno speciale sul capitano: dalla Sisport all’Olimpico, fino a Superga. In tribuna per Italia-Croazia di pallanuoto e quel rap con Willie Peyote…

Cinque gol in campionato, una titolarità mai messa in discussione, e la fascia di capitano al braccio: Kamil Glik sta attraversando uno dei momenti migliori della sua carriera e questo non passa certo inosservato a chi, Kamil, lo conosce bene perché lo ha visto nascere e formarsi come giocatore, e diventare infine una delle colonne portanti in nazionale maggiore. Stiamo parlando della Federazione Polacca, che in questi giorni ha deciso di spedire in Italia quattro inviati (Lukasz Wisniowski, Piotr Dumanowski, Jakub Rejmoniak, Adrian Duda) al fine di registrare uno speciale sul capitano granata, dopo quelli già pubblicati, dedicati a Lewandowski, Krychowiak e Szczesny.

La speciale delegazione ha intervistato il tecnico Ventura in Sisport e poi è salita in macchia con il capitano: breve tappa allo stadio Olimpico, poi su fino a Superga. Nel suo piccolo ha partecipato anche la redazione di TN, in qualità di testata giornalistica locale. I ragazzi hanno dapprima intervistato il nostro Manolo Chirico, per poi proseguire il proprio lavoro. Dopo la visita alla basilica di Superga, tappa fondamentale in cui Kamil ha ”incontrato” di nuovo gli Invincibili, la troupe ha fatto visita al noto rapper Willie Peyote (in compagnia del producer Frank Sativa), autore della famosa canzone dedicata difensore. Un rap arrivato sino in Polonia, ascoltato e apprezzato anche da Boniek. Un momento per riascoltare, e cantare, tutti assieme il ritornello: ”Glik, Glik, Glik, Glik, Glik…”. La giornata si è poi conclusa al Palazzo del Nuovo dove andava in scena la sfida Italia-Croazia di pallanuoto.

Il reportage sarà pubblicato entro la prossima settimana sul canale youtube LaczyNasPilka, il portale lifestyle ufficiale della federazione polacca (equivalente all’italiano Vivo Azzurro, per intenderci).

Una grande soddisfazione per Glik, ma anche per tutti i tifosi granata, che ammireranno il proprio capitano in questo reportage che colloca, di fatto, il difensore al fianco di grandi nomi internazionali.

QUI ALCUNE IMMAGINI ESCLUSIVE DEL BACKSTAGE, PER IL SERVIZIO COMPLETO CLICCATE QUI

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy