Torino: Mattia Aramu, il talento che sogna il ritorno alla base

Torino: Mattia Aramu, il talento che sogna il ritorno alla base

Figurine / 21 anni oggi per il trequartista, prodotto del vivaio granata: attualmente in prestito al Livorno, ma il prossimo anno…

aramu Italia U20

Spegne oggi ventuno candeline uno dei talenti più interessanti cresciuti nel settore giovanile del Torino nelle ultime stagioni: si tratta dell’eclettico Mattia Aramu, duttile trequartista sul quale il club granata sembra intenzionato a puntare ma che negli ultimi due campionati è stato mandato in prestito in Serie B per maturare.

Dopo un’annata da vero protagonista e trascinatore del Torino Primavera nel 2013-2014, quando mise a segno 20 centri personali tra campionato e coppa e contribuì pesantemente alla cavalcata della formazione di Longo fino alla finale Scudetto (poi persa ai rigori contro il Chievo), è cominciata l’avventura di Aramu nel calcio professionistico con un prestito stagionale al Trapani.

Più importante ed incisiva l’esperienza vissuta in questo campionato, in prestito tra le fila del Livorno: un’annata di luci ed ombre che, nonostante le pessime prestazioni della squadra, nel complesso può considerarsi molto positiva per il trequartista scuola Toro a livello personale. Ventuno presenze in Serie B ed una rete segnata per un totale di 1198 minuti giocati finora, al netto di un infortunio al ginocchio con tanto di operazione al menisco che l’ha costretto ad un periodo di sosta forzata.

Al termine di questa stagione, Aramu farà ritorno alla base così come tutti gli altri giovani di proprietà del Torino, e questa volta potrebbe non fare più le valigie: dal prossimo campionato infatti nelle rose formazioni di Serie A dovranno essere presenti quattro giocatori cresciuti nel proprio vivaio. Ecco che anche Aramu, alla pari dei suoi talentuosi coetanei, può quindi sperare in una permanenza all’ombra della Mole nel prossimo campionato: in alternativa, il giovane verrà probabilmente ancora una volta mandato in prestito, per completare definitivamente il processo di maturazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy