Torino, un mese di Fila: l’avanzamento dei lavori…

Torino, un mese di Fila: l’avanzamento dei lavori…

Verso la ricostruzione / La rinascita continua: scoperchiati i vecchi spogliatoi e gettate le basi per le nuove fondamenta

1 Commento
Fila, Filadelfia, Torino, Toro

Esattamente un mese fa – era il 17 ottobre – i tifosi del Torino erano riuniti al Filadelfia, in quello che restava del Tempio degli Eroi. Una cerimonia sontuosa, ma anche sobria. A tratti commovente, nella quale partecipò tutto il mondo granata.

Dalle glorie di un tempo, a quelle di oggi. Dai massimi vertici societari, ai soci della Fondazione Filadelfia. Esattamente un mese fa avveniva la posa della famigerata Prima pietra: un gesto simbolico, con il sasso inserito in una teca assieme ad una pergamena che portava la promessa: “Il Fila tornerà a vedere la luce”.

Una cazzuolata ciascuno: il presidente Cairo, i tifosi e la Fondazione. Quasi a dire: “uno e trino”. Con quel sogno di tornare tra un anno in quell’impianto storico, a fare da trait d’union.

Dopo un mese esatto non sono poche le novità. Sono stati buttati giù tutti i piloni che formavano le vecchie tribune, mente gli spicchi storici e la vecchia biglietteria sono stati messi in sicurezza. É iniziata la campagna crowdfunding ed è stato anche organizzato un concerto, il cui incasso sarà interamente devoluto alla Fondazione Filadelfia.

Da non dimenticare, questo forse il passo avanti più grande dell’ultimo mese, l’inizio degli scavi relativi alle fondamenta. Sono stati anche scoperchiati i vecchi spogliatoi, bloccati ormai da diverse frane interne al terreno, e i molti reperti ritrovati in questi trenta giorni sono stati conservati per il Museo che avrà sede proprio al Fila.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ziocane66 - 1 anno fa

    GRANDIIIIIII! VIVOGLIAMOCOSI’ VIVOGLIAMOCOSI’VIVOGLIAMOCOSI’!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy