Torino, Ventura: “Genoa senza licenza Uefa? Per noi è una buona notizia”

Torino, Ventura: “Genoa senza licenza Uefa? Per noi è una buona notizia”

10 anni di TN / Il tecnico granata ritira il premio ‘Vittorio Pozzo’: “Abbiamo ridato alla gente la voglia di tifare Toro. All’ultima contro il Cesena in casa spero in uno stadio pieno per salutare questo grande gruppo”

Giampiero Ventura, tecnico del Torino, capace di trascinare in 4 anni la squadra dai campi di Cittadella all’immenso stadio San Mamés. L’allenatore è stato insignito dalla nostra redazione con il premio ”Vittorio Pozzo”, in occasione della serata per i 10 anni di TN. Dopo aver ricevuto il premio dedicato, il tecnico si è così rivolto al pubblico a casa e in platea: ”Sono onorato, anzi. Se permettete una battuta, ho guardato i vostri filmati e ho visto Pozzo che piantava degli scatti in allenamento che ora posso solo sognarmi la notte”.

Si passa all’analisi della stagione attuale: ”Il più grande traguardo non è stato Bilbao, o la vittoria nel derby, ma l’essere passati dalle 12 persone arrabbiate che ci aspettavano il primo anno a Sappada al ritrovato entusiasmo di adesso. Abbiamo ridato alla gente la voglia di tifare Toro, abbiamo bussato a ogni porta dicendo: ‘noi ci siamo e vogliamo esserci insieme’. Tenendo presente come stavano messe le cose quattro anni fa direi che è stata fatta una buona semina”.

VIDEO ESCLUSIVO Ventura: ”Gruppo fantastico, se la Samp perde ad Empoli…” 10 anni di TN – premio Vittorio Pozzo

#VIDEO #ESCLUSIVO #Ventura: ”Gruppo fantastico, se la #Samp perde ad #Empoli…” #10annidiTN premio #VittorioPozzo

Posted by Toro News on Giovedì 21 maggio 2015

Poi su Glik: ”Kamil è con me da 5 anni, perché ci metto anche quello della ‘disperazione’ a Bari. Come il resto del gruppo, anche lui si è sempre messo a disposizione, riuscendo a smentire tutto il chiacchiericcio che c’era attorno a lui e al resto della squadra. Non posso che fargli ancora una volta i complimenti”.

L’allenatore parla poi anche delle ambizioni europee del suo Toro: “Il Genoa fuori dall’Europa? Questa è una bella notizia (sorride, ndr). Se domenica la Samp dovesse perdere e noi vincere il discorso si farebbe interessante, ma in ogni caso questo resta l’anno più importante tra i quattro trascorsi insieme. Per la crescita continua mostrata dal gruppo, per le tante soddisfazioni che ci siamo tolti assieme ai tifosi”.

Premiati: Glik, Ventura, Petrachi e Moreno Longo (foto Bertin)

Posted by Toro News on Giovedì 21 maggio 2015

Una parola anche sullo scorso campionato e su quella gloriosa cavalcata nel girone di ritorno che quest’anno potrebbe anche ripetersi: “Abbiamo superato situazioni delicate e tante difficoltà, con un certo scetticismo iniziale che si era creato in mezzo a noi dopo la partenza di Cerci e Immobile. Abbiamo smentito tutti, dimostrando che con serietà, professionalità e disponibilità si possono fare cose inimmaginabili. Siamo stati l’unica squadra italiana a vincere al San Mamés, abbiamo battuto il Napoli, l’Inter e la Juventus e ora siamo ancora in corsa per l’Europa League. Tra due giornate, all’ultima in casa con il Cesena, spero ci sia uno stadio pieno per salutare questo gruppo”.

Poi una battuta finale riguardo al suo futuro professionale: ”Sono sereno, credo sia questione di pochi giorni e poi parleremo con il presidente Cairo per fare il punto della situazione con la massima tranquillità”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy