Toro, cosa ti è mancato a Parma?

Toro, cosa ti è mancato a Parma?

A mente fredda resta forse più facile ragionare sulle ragioni di una sconfitta pesante nei numeri ma anche per come sia maturata. Di errori al ‘Tardini’ ne sono stati commessi molti, in campo come fuori; ecco perché sul banco degli imputati oggi finiscono la squadra e il suo tecnico.

 

Con una salvezza tutt’altro che acquisita meglio non fare processi, ma certo è bene interrogarsi anche da fuori su quello che non abbia funzionato e soprattutto ragionarci in fretta. E allora vi proponiamo quelli che secondo noi sono gli aspetti più negativi della giornata di ieri. A partire dalla sterilità degli attaccanti, perché alla fine per scelte volute o obbligate, le punte del Toro sono queste e se Bianchi si divora due gol facili come quelli contro il Parma resta poco da fare. Ma ci sono anche due voci che riguardano direttamente Ventura:  la prima sta nelle scelte di una formazione troppo attendista prima, troppo sconclusionata poi. E nella valutazione della condizione fisica dei suoi, a partire da Ogbonna: certo è uno da far giocare sempre se sia in palla come non è ora e resta l’emblema di una squadra che deve tirare il fiato.- Infine secondo noi è mancato quello che solo chi abbia realmente fame e voglia di mettersi in mostra può dare, a cominciare da quei giovani che il tecnico continua a non vedere e quindi a non proporre. Ora tocca a votare.

 

Redazione TN

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy