Toro, è Cerci l’insostituibile

Toro, è Cerci l’insostituibile

E’ stata una lotta fino all’ultimo voto e a spuntarla è stato, sul filo di lana, Alessio Cerci. L’esterno di Velletri ha battuto per appena un punto percentuale Alessandro Gazzi nel sondaggio che chiedeva ai nostri lettori di eleggere il giocatore diventato in quest’ultimo periodo insostituibile.
E’ stata una lotta fino all’ultimo voto e a spuntarla è stato, sul filo di lana, Alessio Cerci. L’esterno di Velletri ha battuto per appena un punto percentuale Alessandro Gazzi nel sondaggio che chiedeva ai nostri lettori di eleggere il giocatore diventato in quest’ultimo periodo insostituibile.
37% contro 36%: finisce così e, grazie ad un rendimento finalmente costante e alla sua classe che sempre di più sta entrando dentro i cuori dei sostenitori granata, secondo i nostri lettori Alessio Cerci è diventato a tutti gli effetti il giocatore insostituibile nello scacchiere di Giampiero Ventura. Se ‘il rosso’ Gazzi è anche lui, grazie alla sua grinta e alla sua continuità, ogni giorno di più nel cuore dei tifosi, gli altri sono decisamente più staccati.
Al terzo posto si piazza, con il 18%, Danilo D’Ambrosio: anche solo perché forse, per i nostri lettori, il terzino campano è già punto fermo dell’undici venturiano. Fotofinish anche per l’ultimo posto, con Brighi che scavalca di un solo punto percentuale Barreto: 5% contro il 4% dell’attaccante brasiliano. L’ex Udinese deve ancora avere un po’ di tempo a sua disposizione per convincere tutti, il centrocampista riminese semplicemente più opportunità di mettersi in mostra.
 
Redazione TN
(foto Dreosti)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy