Trent’anni dallo scudetto

Trent’anni dallo scudetto

Trent’anni dall’ultimo scudetto. Eppure sembra ieri, Torino – Cesena, 16 maggio 1976: cross di Ciccio Graziani dalla sinistra, Paolino Pulici in tuffo di testa anticipa sul primo palo Luigi Danova (futuro granata), firmando la rete che vale il tricolore. Finisce 1-1 per l’autorete di Roberto Mozzini ma il pareggio basta ai ragazzi di Radice per laurearsi campioni d’Italia.

Trent’anni dopo, il 16 maggio…

Trent’anni dall’ultimo scudetto. Eppure sembra ieri, Torino – Cesena, 16 maggio 1976: cross di Ciccio Graziani dalla sinistra, Paolino Pulici in tuffo di testa anticipa sul primo palo Luigi Danova (futuro granata), firmando la rete che vale il tricolore. Finisce 1-1 per l’autorete di Roberto Mozzini ma il pareggio basta ai ragazzi di Radice per laurearsi campioni d’Italia.

Trent’anni dopo, il 16 maggio 2006 allo stadio “Primo Nebiolo” di Torino (campo Ruffini), l’Associazione Ex Calciatori Granata affronterà la Nazionale Stilisti in una partita amichevole a scopo benefico. La manifestazione inizierà alle 19 e vivrà il suo momento centrale con la partita tra le glorie granata e i rappresentanti della moda italiana. Tra gli altri, in campo scenderanno Castellini, Pulici, Graziani, Sala, Cereser, Rampanti, Pallavicini e per gli stilisti (guidati in panchina da Franco Ricci), Versace, Ferragamo, Prada, Dolce & Gabbana, Trussardi, Diesel, Etro, C.P. Company. Nomi che hanno fatto la storia del Torino e grandi firme insieme, per festeggiare con i tifosi quel successo storico e testimoniare nel contempo la generosità del cuore granata: l’intero incasso dell’evento (costo del biglietto 5 euro) sarà infatti devoluto in beneficenza, a favore di tre enti che si occupano attivamente di solidarietà, ovvero:

l’associazione Oasi di Don Aldo Rabino, che conta sul lavoro di 500 volontari i quali si preoccupano di dare accoglienza ed educazione ai ragazzi, gestire le adozioni a distanza col Brasile, tenere corsi di formazione e che ha costruito in Valle d’Aosta la colonia gratuita per i bambini bisognosi; la Cpd, Consulta per le persone in difficoltà, che ha come obiettivo “la rottura delle barriere fisiche e psicologiche, che dividono disabili e normodotati”; infine, l’associazione Exodus, Educatori senza frontiere che fa riferimento a Don Mazzi e interviene in situazioni di emergenza sociale.

La manifestazione sarà trasmessa in diretta televisiva su tutto il territorio nazionale dal circuito 7 Gold e in diretta radiofonica sulle frequenze di Radio Energy. Nei prossimi giorni su Toronews tutte le informazioni necessarie per prendere parte alla serata del 16 maggio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy