Vives, a Terni stagione sfortunata: “Può entrare nello staff di De Canio”

Vives, a Terni stagione sfortunata: “Può entrare nello staff di De Canio”

Ex granata / Il centrocampista potrebbe abbandonare il calcio giocato. Ma c’è l’incognita del rapporto con l’ambiente

di Redazione Toro News
Vives

Tempo di riflessioni sul futuro per l’ex calciatore del Torino Giuseppe Vives. A trentotto anni compiuti e con alle spalle 151 presenze col Torino, che lo hanno fatto entrare nella storia recente del club, il centrocampista in estate – reduce da un’amara retrocessione in C con la Pro Vercelli – ha scelto di continuare la carriera da calciatore nella terza serie italiana, accettando l’offerta della Ternana. Ma sin qui l’esperienza non è delle migliori. L’ex capitano granata è fermo dallo scorso 7 ottobre, quando ha dovuto abbandonare il campo per un problema muscolare. Poi, tra ricadute e piccoli problemi successivi, l’appuntamento con il rientro è più volte slittato.

FUTURO NELLO STAFF? – E così negli ultimi giorni sono circolate indiscrezioni sul possibile addio al calcio giocato: il Corriere dell’Umbria ha ipotizzato per il giocatore un futuro prossimo da aiuto-allenatore. Il quotidiano ha parlato infatti della possibilità che Vives diventi collaboratore di  Gigi De Canio, attuale allenatore delle Fere. Un problema è però rappresentato dal rapporto tra l’ex granata e la tifoseria della Ternana. In un clima di generale contestazione, infatti, Vives è stato al centro di diverse critiche da parte dei sostenitori rossoverdi. Al momento non ci sono certezze sul futuro del giocatore, che sta continuando ad allenarsi per ritrovare la miglior condizione: l’ipotesi di un ingresso nello staff tecnico di De Canio va tenuta in considerazione.

Torino, pillole dal Fila: Izzo mattatore, De Silvestri perdonato

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy