La Stampa: “Belotti-Zaza, l’attacco a due ha risvegliato il Toro”

La Stampa: “Belotti-Zaza, l’attacco a due ha risvegliato il Toro”

Rassegna Stampa / Segnali incoraggianti da Zaza, i due attaccanti potrebbero giocare dal 1′ contro il Genoa

di Redazione Toro News

Zaza-Belotti: l’intesa cresce sempre di più. Buoni segnali dalla coppia di “peso” del Torino alla Sardegna Arena: “L’ingresso di Zaza al 69’ ha dato la scossa a Belotti e a tutto il Toro, che fino a quel momento aveva tirato appena una volta in porta (con il Gallo), poi all’improvviso ha alzato il baricentro, migliorato il possesso palla”. Insomma, Zaza da dodicesimo uomo di Mazzarri potrebbe presto diventare un titolare e, perché no, già dalla prossima partita contro il Genoa. Maggiori dettagli sull’edizione odierna de La Stampa.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granata69 - 4 mesi fa

    La scossa casomai la ha data Parigini,non questi due sperperatori di occasioni da gol, ma robe da matti,che razza di articoli …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kieft - 4 mesi fa

      Infatti ……e soprattutto L uscita di soriano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user-14052178 - 4 mesi fa

        Purtroppo non abbiamo venduto Belotti….. a 50/60 mln che era un valore fuori dal comune, Zaza osceno è da rispedire. L mittente con soriano…. quindi comprare pereyra e gabbiadini entro l’epifania!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granata - 4 mesi fa

      Robe da matti le dici tu, scusa. Pairigini deve ancora imparare a non strafare, ha fatto cose buone e altre in cui la foga (come al solito, è il suo principale limite) lo ha tradito. D’ altronde, la sua carriera calcistica è caratterizzata da questo difetto: è per ora una promessa non ancora del tutto sbocciata: in due anni a Perugia ha fatto 8 goal, la scorsa stagione nel Bari soltanto 1. E’ dotato di forza fisica, tecnica, accelerazione, ma è una sorta di Pulici prima maniera, quando il pallone invece che in rete finiva sugli spalti. Ben altra cosa Zaza, alla cui spalle c’è una carrierta con i fiocchi per le nostre latitudini. La scorsa stagione, in Spagna, non giocando sempre, ha segnato 13 goal. Non confondiamo le cose: Zaza è un giocatore fatto, non sarà Cristiano Ronaldo, ma un buon contributo l’ ha sempre dato, anche nella Juventus.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata69 - 4 mesi fa

        La scossa l’ha data per temperamento , soprattutto con quell’inserimento sulla destra. Che sbagli per troppa foga lo scrivo da mesi,dovrebbe darne un pò ad Edera che ha il problema opposto. Per il resto, nel calcio non si vive di rendita,quello fatto in passato non conta nulla, quello che uno vale lo deve dimostrare ogni settimana, nel caso di Zaza e Belotti lo devono dimostrare con i gol, gol nuovi, non passati…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy