Tuttosport: “Jesè lo manda Rafa”

Tuttosport: “Jesè lo manda Rafa”

Rassegna Stampa / Il quotidiano sulle questioni legate al Torino

di Redazione Toro News

Quest’oggi Tuttosport riporta le parole di Rafael Martin Vazquez, ex centrocampista granata. Lo spagnolo ha parlato della situazione attuale del Toro e di Jesè, attaccante del Psg accostato in questi ultimi giorni ai granata: “Un gran bel talento. Mi piaceva molto quando era al Real. Prima il vivaio, poi l’esordio in prima squadra già a 18 anni. Esplosivo. E con un bel talento nei piedi. Dribbling, scatto, finte, tiro. Ha tutto. Anche un bel fisico. Ma quel brutto infortunio al ginocchio del 2014 lo penalizzò tantissimo. Mesi e mesi fermo. Riprendere non fu facile, per lui. Comunque sia, ne venne fuori”. Poi il suo pensiero sul momento della squadra granata: “Ho visto che il Toro ha perso a Roma, dopo l’eliminazione in Coppa. Mi spiace. Manca sempre qualcosa per compiere un salto di qualità decisivo e duraturo. Speriamo che ci sia una reazione”.

Ieri sera a Milano, Gianluca Petrachi ha ricevuto il premio “Amici dei Bambini”. Il ds del Toro si sta muovendo per i giovanissimi, sia in tema di Primavera che di prima squadra. Il centrocampista del Toro Primavera Kone ha rinnovato proprio ieri con i granata fino al 2023 e, sempre più vicino a raggiungere la Primavera di Coppitelli, è l’attaccante Mouhamed Belkheir, proveniente dal Brescia.

Maggiori dettagli nell’edizione odierna del quotidiano in edicola.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13967407 - 2 mesi fa

    già…. troppo forte per noi …. meglio quella mezza sega di iago …. fisico corsa dribbling e tiro tutte cose che il nostro Buon falque ha in eccesso …..Teniamoci sto carciofo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13967438 - 2 mesi fa

    Perché tanta insistenza nel ben presentare e farci piacere costui?
    Iago Falque è stato rapito dagli alieni?
    Parigini si è perso nella bruma?
    Berenguer ha il cagotto che non perdona semestrale?
    Edera si è arrampicato su un muro in una crisi di identità vegetale?
    Perché al di là delle qualità sarebbe solo il 5º giocatore identico per una mezza maglia fuori ruolo o 1/4 di maglia nel ruolo (posto che Iago è sempre impiegato non da esterno).
    Ma un mediano arretrato o un centrale di centrocampo dai piedi educati proprio no?
    Perché poi là a sinistra ci giocano pure altri come Ansaldi, tanto per dirne uno.
    E vabbè lo prendano pure… tanto non serve a una emerita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy