Tuttosport: “Per Djidji è una prova di maturità”

Tuttosport: “Per Djidji è una prova di maturità”

Rassegna Stampa / L’esperienza viola di Mazzarri e il ricordo di Sirigu: “Astori mi manca terribilmente”

di Redazione Toro News

Il Torino riabbraccia la Serie A con un match che potrebbe essere una sliding door per il futuro della squadra granata. Due squadre che arrivano al Franchi con i cerotti: assenze pesanti da ambo i lati, da Nkoulou e Aina, passando per Chiesa e Pezzella. Proprio in difesa Mazzarri lancerà Djidji nel ruolo di vice-Nkoulou: per l’ex Nantes sarà una vera e propria prova di maturità, dopo l’ultimo flop contro il Bologna. Spazio anche alla storia di Mazzarri alla Fiorentina, che da giocatore impressionò i tifosi viola: “Raccontano che facessero la fila per andare a vederlo giocare allo stadio militare. Lui, chioma al vento, occhio ceruleo, la maglia numero 10 sulle spalle. La stessa di Antognoni, tanto che ben presto per tutti i tifosi viola il giovane Walter diventò l’erede designato del capitano viola che di lì a poco, anno 1982, sarebbe diventato campione del mondo in Spagna. Antognoni il re, Mazzarri il principe”.

Poi le parole di Paolillo, procuratore di Millico, che incorona così il talento granata classe 2000: “Sta guarendo dall’infortunio. Mi sono arrivati diversi attestati di stima, ha il livello per giocare in serie A e spero lo faccia in granata: non c’è un altro come Vincenzo, nemmeno Kean o Pinamonti sono come lui. Seconda punta o attaccante esterno, è un livello sopra tutti. E Cairo stravede per lui”. Maggiori dettagli sull’edizione odierna di Tuttosport Piemonte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy