Cristian Ansaldi, esperienza e tecnica al servizio del Toro

Cristian Ansaldi, esperienza e tecnica al servizio del Toro

Figurine / Il terzino del Torino e della Nazionale argentina compie 32 anni: tante presenze a livello internazionale e un ricco palmares

di Redazione Toro News

Cristian Ansaldi, esterno argentino del Toro, spegne oggi 32 candeline. Nato a Rosario, inizia a giocare nel Newell’s Old Boys in Argentina, per poi trasferirsi in Russia. Ansaldi si fa notare dal calcio europeo ed internazionale con le maglie di Rubin Kazan e Zenit San Pietroburgo, collezionando due campionati russi e tre Supercoppe con 137 presenze e 3 goal. Con l’esperienza russa, Ansaldi si conquista la chiamata dell’Atletico Madrid, con cui disputa però una sola stagione e vince comunque una Supercoppa di Spagna.

ITALIA – L’approdo in Serie A avviene al Genoa: con la maglia del grifone, tra l’altro, esordisce contro il Torino. L’anno dopo, con l’Inter, inizia subito il calvario degli infortuni che lo stanno perseguitando anche in granata. L’argentino rimane fuori un mese per una distorsione al ginocchio prima di rientrare e conquistare la fascia dell’Inter: a fine anno saranno 21 le presenze. Poi l’avventura con il Toro, che lo prende durante l’ultimo giorno di mercato al posto di Zappacosta. In granata Ansaldi ha già dimostrato di essere un giocatore importantissimo ma anche nello scorso campionato, è stato frenato dall’operazione all’ernia. Ora il terzino sta recuperando dall’infortunio ai legamenti collaterali e poi potrà riprendersi la fascia con cui si è conquistato la convocazione ai Mondiali in Russia.

A Cristian i migliori auguri da parte di tutta la redazione di Toro News!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy