Torino: Maxi Lopez ritrovato. E domenica si rivede il duello con Icardi..

Torino: Maxi Lopez ritrovato. E domenica si rivede il duello con Icardi..

Focus on / L’argentino sembra essere tornato ai livelli della passata stagione. Nell’ultimo confronto a San Siro, l’anticipo di testa che valse la vittoria granata

4 commenti
maxi lopez, quagliarella. Maxi Lopez contro Icardi

Inter-Torino, minuto 94, calcio d’angolo in favore dei granata: battuta corta per Maxi Lopez che, di testa, anticipa Icardi e serve al centro dell’area un pallone d’oro che Emiliano Moretti di testa deposita in rete; il Toro vince a San Siro. In particolare, si era molto insistito in quel periodo proprio sull’anticipo di un argentino ai danni dell’altro, una sorta di “rivincita” sul campo presa dal granata nei confronti dell’attuale capitano nerazzurro: il gossip del tradimento di Wanda Nara è noto a tutti e non vogliamo soffermarci su questo; domenica però Torino e Inter si incrociano di nuovo e, inevitabilmente, anche i due argentini.

Maxi Lopez
Il tocco di testa di Maxi Lopez contro il Palermo: sarà assegnato autogol a Gonzalez

Il momento negativo del Toro, almeno per quanto riguarda i risultati, non coincide con un’involuzione tecnica di tutti i giocatori del collettivo granata: ce ne sono infatti alcuni che nelle ultime partite hanno messo in mostra una buona condizione ed una “cattiveria” ritrovata; uno di questi è proprio Maxi Lopez. Criticato in estate per la condizione fisica, “la Galina” ha continuato a lavorare per continuare un’avventura iniziata nel migliore dei modi sotto la Mole: arrivato nel gennaio scorso, è subito diventato un leader del Torino ed un punto fermo su cui i compagni fanno affidamento, oltre a trascinare la squadra di Ventura a suon di reti. All’inizio di questa stagione probabilmente è proprio questo aspetto ad essere più mancato all’argentino: Maxi non trovava più la via del gol, nonostante le buone prestazioni, ed il suo mancato apporto offensivo sotto porta faceva notizia.

Maxi Lopez
Corpo a corpo tra Maxi e Bonucci nell’ultimo derby: l’argentino alza il baricentro della squadra

I primi segnali di risveglio per il numero 11 sono arrivati nella vittoria interna contro il Palermo, partita nella quale ha sfiorato la rete per un pelo in quello che è poi invece stato assegnato come autogol di Gonzalez: il primo gol in questo campionato è però arrivato il turno successivo, anche se su rigore, nella trasferta di Carpi. Nei successivi match Maxi ha giocato con sempre maggiore continuità e sembra essere tornato quello della passata stagione: la tecnica c’è, i gol stanno tornando, fondamentale per il giocatore aver recuperato quel pallone di rabbia contro il Genoa ed averlo scaraventato in fondo alla rete. Inoltre, “la Galina” è tornato a mettere in mostra una delle sue maggiori qualità: l’abilità di saper difendere palla, far salire la squadra, in poche parole fare da boa là davanti per “prendere botte e palloni” ed evitare che il baricentro della squadra si abbassi eccessivamente. Maxi Lopez sembra essere tornato quello dell’anno scorso, domenica pomeriggio si riaccende il duello con Mauro Icardi.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 2 anni fa

    L’unico rischio per Maxi Lopez è quello del nervosismo all’entrare in contatto con uno come Icardi, non nuovo a gesti irridenti nei confronti degli avversari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …questo TORO non può prescindere da questo giocatore…unico in attacco in grado di tenere palla e far girare tutta la squadra…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS - 26/04/15 Toro 2 - Merde 1 - 2 anni fa

      Una volta tanto sono d’accordo con te….
      Si è l’unico che fa salire la squadra e sabato si è visto quando è uscito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Zlobotan - 2 anni fa

    VAI MAXIIIIII SIAMO TUTTI CON TE, UNITI CONTRO L’INFAME!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy