Calcioscommesse: assolto Gillet per i fatti del 2008-09

Calcioscommesse: assolto Gillet per i fatti del 2008-09

Condannati i giocatori: Daniele De Vezze, Vincenzo Santoruvo, Ivan Rajcic e Stefano Guberti

Il giudice monocratico di Bari Domenico Mascolo ha assolto l’ex portiere granata Gillet per i fatti legati al calcioscommesse del 2008-09, quando l’estremo difensore giocava nel Bari. Con lui altri 12 imputati vedono archiviato il procedimento nei loro confronti e tra questi figurano i giocatori Francesco Caputo, oggi capitano del Carpi, e Raffaele Bianchi.

Condannato il faccendiere del Bari Angelo Iacovelli ad 1 anno e 6 mesi di reclusione e al pagamento di 400 euro di multa.

Condanne ad 8 mesi di reclusione e 8mila euro di multa per gli ex calciatori del Bari Daniele De Vezze, Vincenzo Santoruvo, Ivan Rajcic. Mentre l’altro ex granata Guberti è stato condannato a 6 mesi di reclusione e 6mila euro di multa.

La Figc, costituitasi parte civile nel procedimento, ha ottenuto un risarcimento danni ancora da quantificare che, come da statuto, saranno destinati successivamente ad attività educative per i giovani calciatori. Sono state invece rigettate le richieste di risarcimento avanzate dai tifosi, i quali si dichiaravano truffati dal sistema messo in atto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy