Calcioscommesse: la procura di Cremona chiede il rinvio a giudizio per il Ct Conte

Calcioscommesse: la procura di Cremona chiede il rinvio a giudizio per il Ct Conte

Calcioscommesse / Il tecnico azzurro accusato di frode sportiva. Tra gli indagati anche Colantuono

Tegola per il Ct della nazionale italiana Antonio Conte: la procura di Cremona ha infatti richiesto il rinvio a giudizio per lui e per altre 103 persone nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse. Per il commissario tecnico azzurro l’imputazione è di frode sportiva, legata alla partita Albinoleffe-Siena del 29 maggio 2011, quando era sulla panchina dei senesi. Tra gli altri indagati anche l’attuale allenatore dell’Udinese Stefano Colantuono, anche lui per frode sportiva, e gli ex calciatori Bettarini, Signori e Doni, questi ultimi invece accusati di associazione a delinquere. La stessa accusa (associazione a delinquere) è stata mossa anche all’attuale capitano della Lazio, Stefano Mauri, anche lui rinviato a giudizio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy