Elezioni, a Torino vince Piero Fassino

Elezioni, a Torino vince Piero Fassino

Non ci sarà bisogno dei ballottaggi per eleggere il sindaco di Torino. La tornata elettorale di domenica e lunedì ha premiato il Partito Democratico eleggendo in sostituzione di Sergio Chiamparino, con più della maggioranza dei votanti, Piero Fassino. L’attuale assessore alla cultura della Regione Piemonte, nonchè candidato di punta del Popolo delle Libertà, Michele Coppola s’è dovuto accontentare della…

Non ci sarà bisogno dei ballottaggi per eleggere il sindaco di Torino. La tornata elettorale di domenica e lunedì ha premiato il Partito Democratico eleggendo in sostituzione di Sergio Chiamparino, con più della maggioranza dei votanti, Piero Fassino. L’attuale assessore alla cultura della Regione Piemonte, nonchè candidato di punta del Popolo delle Libertà, Michele Coppola s’è dovuto accontentare della seconda piazza raccogliendo meno della metà delle preferenze ottenute dal rivale del centrosinistra.

Il terzo polo – costituito, tra gli altri, dall’Unione di Centro di Casini e dai Finiani  di Futuro e Libertà – ha invece deluso le aspettative attestandosi addirittura in quarta posizione alle spalle di Vittorio Bertola e del suo Movimento a 5 Stelle, i cosiddetti ‘Grillini’.

 

(foto: grr.rai.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy