La Juventus in serie B a -30 punti

La Juventus in serie B a -30 punti

Alle 21, con due ore di ritardo, sono arrivate le sentenze tanto attese dalla Caf. Tutto o quasi come previsto secondo le indiscrezioni delle ultime ore. La Juventus si è salvata dalla C1 e ripartirà dalla B con 30 punti di penalizzazione. Stessa sorte per la Lazio, B con 7 punti di penalizzazione e per la Fiorentina, B, ma partirà da -12. Il Milan si è salvato, sarà ancora in A, ma è stato…

di Redazione Toro News

Alle 21, con due ore di ritardo, sono arrivate le sentenze tanto attese dalla Caf. Tutto o quasi come previsto secondo le indiscrezioni delle ultime ore. La Juventus si è salvata dalla C1 e ripartirà dalla B con 30 punti di penalizzazione. Stessa sorte per la Lazio, B con 7 punti di penalizzazione e per la Fiorentina, B, ma partirà da -12. Il Milan si è salvato, sarà ancora in A, ma è stato estromesso dalla Champions League, a causa della penalizzazione di 44 punti sul campionato 2005-2006, e partirà da meno 15 punti nella prossima stagione. Non assegnato lo scudetto della stagione 2005/2006, revocato alla Juve quello del 2004/2005.

Chiesta la radiazione per Moggi, con 50mila euro di ammenda, così per Giraudo, ma con una multa meno severa: 20mila euro. Quattro anni e mezzo di inibizione a Diego Della Valle, a Lotito 3 anni e mezzo, Carraro quattro anni e sei mesi di inibizione, 5 per Mazzini. Due anni e sei mesi a Pairetto e Lanese, quattro e mezzo per De Santis, Dondarini tre anni e mezzo. Per Adriano Galliani un anno di inibizione mentre per l’addetto agli arbitri del Milan, Meani, tre anni e sei mesi di inibizione. Prosciolti dalle accuse gli arbitri Rodomonti, Messina, Rocchi, Tagliavento e Bertini. Non giudicabile l’ex designatore Paolo Bergamo.

Non è finita però: i legali dei club e dei dirigenti sotto accusa ora hanno tre giorni per andare in appello. Il processo di secondo grado dunque partirebbe il 20 luglio per concludersi il 24, il 27 alla Uefa bisogna consegnare la lista delle squadre che giocheranno nelle coppe internazionali. La sentenza del 24 sarà definitiva, ma si potrà ancora procedere presso il Tar per un’ulteriore revisione della penae in ultima battuta al Consiglio di Stato. La Fiorentina, prima ancora della sentenza, aveva già reso noto che sarebbe ricorsa proprio al Tribunale amministrativo, con al suo fianco il Comune del capoluogo toscano. La giornata convulsa appena finita, con tanti ritardi rispetto al previsto si pone un interrogativo serio: com’è possibile che la Gazzetta dello Sport già in mattinata avesse "indovinato" le sentenze? Non tutto era perfetto, ma quasi e si ipotizza che qualcuno dei giudici possa aver spifferato qualcosa in anticipo, almeno questo è il dubbio dei media concorrenti.

RIPESCATE IN SERIE A LECCE, TREVISO E MESSINA

Per effetto della sentenza Caf, con retrocessione di Juventus, Lazio e Fiorentina, verrebbero ripescate in serie A Lecce, Treviso e Messina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy