Roma-Adriano: rescissione consensuale

Roma-Adriano: rescissione consensuale

Ora è ufficiale: Adriano non è più un giocatore della Roma. Nel pomeriggio è stato siglato l’accordo consensuale tra il giocatore e la società, annullando il triennale firmato ques’estate.

”La Roma e il calciatore Adriano Ribeiro Leite – si legge sul sito borsaitaliana.It – rendono noto di aver raggiunto, in data odierna, l’accordo per la risoluzione consensuale anticipata del contratto economico…

Ora è ufficiale: Adriano non è più un giocatore della Roma. Nel pomeriggio è stato siglato l’accordo consensuale tra il giocatore e la società, annullando il triennale firmato ques’estate.

”La Roma e il calciatore Adriano Ribeiro Leite – si legge sul sito borsaitaliana.It – rendono noto di aver raggiunto, in data odierna, l’accordo per la risoluzione consensuale anticipata del contratto economico per le prestazioni sportive dello stesso, la cui naturale scadenza era prevista al 30 giugno 2013”.

Il brasiliano era stata una scommessa della Roma di Ranieri che puntava sulla sua voglia di riscatto dopo la buona stagione al Flamengo. Ma fin dai primi tempi qualcuno avevano previsto il pessimo affare. Adriano ha impiegato molto tempo prima di recuperare una condizione accettabile per il campionato italiano. Dopo alcuni spezzoni e poche occasioni da titolare sono arrivati puntuali i guai fisici. E poi ritardi, assenze, comportamenti poco professionali fino all’episodio della settimana scorsa, quando, dopo aver ritardato il suo ritorno dal Brasile, non si è presentato alla visita medica, rendendosi irreperibile.

Fin da subito Montella aveva fatto intuire che difficilmente ci sarebbe stato spazio per l’ormai ex Imperatore. Oggi è andato in scena l’ultimo atto dell’infelice matrimonio tra la Roma e Adriano, unione che per alcuni era finita già da tempo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy