Sacchi durissimo: ”Non sono razzista, ma ci sono troppi neri nelle giovanili”

Sacchi durissimo: ”Non sono razzista, ma ci sono troppi neri nelle giovanili”

Al Premio Maestrelli l’affermazione dell’ex Ct: ”Troppi stranieri nelle Primavera, l’Italia non ha dignità né orgoglio”

Che Arrigo Sacchi sia una di quelle persone che dice quello che pensa non c’è dubbio,  le sue parole di questa sera però sono destinata a far discutere e non poco. L’ex allenatore di Milan e Nazionale, uno dei miti del nostro calcio, ha parlato in maniera durissima contro la presenza a suo dire di troppi stranieri nei vivai italiani, usato un linguaggio estremamente diretto: ”La mia storia di allenatore dimostra, a partire dai tempi di Rijkaard, che non sono certo un razzista, ma a guardare il torneo di Viareggio mi viene da dire che ci sono troppi giocatori di colore, anche nelle squadre Primavera”. Una affermazione che farà molto discutere. Sacchi ha poi insistito precisando: ”Non sono razzista, sono stato travisato, ho solo detto che ci sono troppo stranieri nei settori giovanili; volevo solo sottolineare che stiamo perdendo l’orgoglio e l’identità nazionale.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy