”Squalifica? Importante tornare a giocare”

”Squalifica? Importante tornare a giocare”

Fra due giorni il processo sportivo davanti alla Commissione Disciplinare per la vicenda legata al calcioscommesse: il rischio per lui è di una lunga squalifica ma anche di radiazione.Parliamo dell’ex portiere di Cremonese e Benevento, Marco Paoloni, che nella conferenza stampa convocata oggi a Civitavecchia (alla quale erano presenti anche i suoi avvocati) si è dichiarato estraneo ai fatti, ribadendo la sua innocenza. “Non…

Fra due giorni il processo sportivo davanti alla Commissione Disciplinare per la vicenda legata al calcioscommesse: il rischio per lui è di una lunga squalifica ma anche di radiazione.Parliamo dell’ex portiere di Cremonese e Benevento, Marco Paoloni, che nella conferenza stampa convocata oggi a Civitavecchia (alla quale erano presenti anche i suoi avvocati) si è dichiarato estraneo ai fatti, ribadendo la sua innocenza. “Non ho mai avvelenato nessuno, non ho mai giocato affinchè le mie squadre vincessero o perdessero. Puntavo sugli altri sport, e nel caso del calcio su Barcellona o Real Madrid. Mi hanno dipinto come un assassino. Spero che con il tempo possa venir fuori la vera figura di Paoloni”.

Nemmeno la possibilità di incorrere in una lunga squalifica sembra spaventare il portiere: ”Voglio solo tornare a giocare, se ci sarà una squalifica la sconterò”. Poi torna sul rapporto con Erodiani, il cui incontro è definito da Paoloni “il più grosso errore. Mi faceva credito, giocavo da lui ma avevamo interessi diversi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy