Torino, Fabio Tricarico: “Non ho paura della guerra. La scuola calcio in Iraq per capire la vita”

Torino, Fabio Tricarico: “Non ho paura della guerra. La scuola calcio in Iraq per capire la vita”

Doppio ex / Il mediano racconta l’incredibile esperienza compiuta ad Erbil, per “salvare” i bambini: “Ho cercato di coinvolgere qualche mio collega ma hanno tutti rifiutato, non sanno cosa si sono persi”. E sul match: “É sempre una grande emozione”

2 commenti

Si avvicina Inter-Torino ed è fresca la notizia di un bellissimo gesto compiuto da un doppio ex della partita: Fabio Tricarico. I colleghi del Corriere hanno intervistato l’ex mediano che è recentemente riuscito a realizzare un progetto tanto ambizioso quanto encomiabile: l’apertura di una scuola calcio in Iraq.

Ecco le parole di Tricarico: “Per quanto riguarda la sfida di domenica sera, posso dire che ho grandi ricordi di entrambe le squadre, ero interista sin da bambino ed ho avuto la fortuna di giocare nell’Inter e fare tutto il settore giovanile. Porta un caro ricordo di Inter-Torino, la mia prima volta fu a 30 anni con la maglia del Toro e fu una grande emozione giocare ‘nel mio stadio’ (San Siro ndr) con la maglia granata

La scuola calcio è invece un progetto nato da un mio amico, Ruggero Guanella, ossia quello di creare un’Academy ad Erbil, nord Iraq a 60-70 km circa dalla guerra per salvare in qualche modo i bambini di quel posto, che vivono in condizioni disastrose. Ho preso la palla al balzo, non potevo rifiutare

Sono andato in Iraq per capire meglio la vita e per fare una nuova esperienza completamente diversa, in condizioni appunto che qua sono quasi inimmaginabili. Togli tutti i problemi ai bambini finchè gli dai un pallone, vedi che mettono la loro forza ed energia sul campo da gioco senza pensarci: è questa la cosa più bella. Ho cercato di coinvolgere qualche mio collega ma hanno tutti rifiutato, non sanno cosa si sono persi. Se ci fosse la possibilità di tornare lo farei subito: è stata un’esperienza davvero fantastica

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Atanor - 1 anno fa

    Tanto di cappello :)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ziocane66 - 1 anno fa

    Capito balotelli e tutti i vissuti come te?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy