Trasferta senza tessera? Quest’anno si può

Trasferta senza tessera? Quest’anno si può

Dopo le controversie legate alla legittimità, ma soprattutto all’obbligarietà, della tessera del tifoso per poter fare l’abbonamento alla propria squadra del cuore – con alcuni club che avevano iniziato a vendere i biglietti ignorando questa prescrizione – è l’Ossservatorio del Viminale a lanciare una novità: trasferte anche per i senza tessera.

La decisione, destinata inevitabilmente a fare scalpore considerando…

Dopo le controversie legate alla legittimità, ma soprattutto all’obbligarietà, della tessera del tifoso per poter fare l’abbonamento alla propria squadra del cuore – con alcuni club che avevano iniziato a vendere i biglietti ignorando questa prescrizione – è l’Ossservatorio del Viminale a lanciare una novità: trasferte anche per i senza tessera.

La decisione, destinata inevitabilmente a fare scalpore considerando il fronte comune tra tutte le tifoserie d’Italia contro la tessera del tifoso, prevede però una clausola particolare per poter essere applicata: le squadre in trasferta devono assumersi la responsabilità dei propri tifosi e impiegare gli stewards anche negli stadi lontani da casa.

Questa soluzione verrà applicata sperimentalmente in due partite, una per serie dei massimi campionati nazionali, alla prima giornata della stagione: Napoli-Genoa e Sampdoria-Padova infatti vedranno gli stadi gremiti non monocromaticamente.

La palla passa quindi decisamente in mano alle società, come già ribadito dal ministro Maroni stesso, perchè la sicurezza negli stadi ed il rapporto con le tifoserie dovranno essere curati e mantenuti esclusivamente dai club.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy