Un figlio del Filadelfia ct: Marco Rossi sulla panchina dell’Ungheria

Un figlio del Filadelfia ct: Marco Rossi sulla panchina dell’Ungheria

La nomina / L’allenatore torinese crebbe nel settore giovanile granata. Ha vinto un campionato magiaro con l’Honved

di Redazione Toro News

La Federazione di calcio ungherese ha da poco ufficializzato la nomina di Marco Rossi come nuovo selezionatore della nazionale maggiore. L’allenatore italiano prende il posto di Georges Leeskens, esonerato per i recenti risultati negativi. La carriera da allenatore di Rossi è del tutto sui generis. Nell’ultima stagione ha allenato in Slovacchia il DAC Dunajská Streda, portato al terzo posto finale che è valsa la prima qualificazione nella storia in Europa League. Nella stagione precedente, 2016-2017, aveva scritto un piccolo pezzo di storia del calcio ungherese, portando la storia società della Honved al titolo nazionale dopo 24 anni. Rossi è arrivato in Ungheria proprio nella Honved, nel 2012, dopo aver allenato in Italia al massimo in Serie C tra Lumezzane, Pro Patria, Spezia, Scafatese e Cavese.

Marco Rossi (che fu intervistato in esclusiva su queste colonne nel 2017), classe 1963, è un prodotto del settore giovanile del Torino, società per cui arrivò ad esordire in Serie A nella stagione 1983-1984. Poi un lungo peregrinare da calciatore per ritornare nella massima serie con la Sampdoria tra il 1993 e il 1995. L’ultima annata fu nel Salò, poi appese le scarpe al chiodo nel 2000 per dare il via alla carriera di allenatore. Che oggi trova il suo picco massimo, con l’arrivo alla guida di una nazionale storica del calcio europeo.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13797744 - 3 mesi fa

    Semplicemente Uomo e bravo allenatore Sangue granata come Nicola

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy