2017-2018, da chi riparte il Toro: Iago Falque, qualità e duttilità europee

2017-2018, da chi riparte il Toro: Iago Falque, qualità e duttilità europee

Punto fermo / Arrivato l’estate scorsa dalla Roma, lo spagnolo è un pilastro per il Toro del futuro

6 commenti

Il tempo di calciomercato spesso coincide con tempi di grande incertezza sulle squadre che arriveranno ai nastri di partenza della stagione che verrà. Nonostante questo, ci sono già alcuni pilastri su cui le squadre di Serie A del futuro, e il Torino in particolare, possono cominciare a programmare l’avvenire, elementi distintisi nella scorsa stagione e chiamati a fare la differenza anche nell’annata ventura.

Sotto la Mole, uno di questi è sicuramente Iago Falque, esterno preso in prestito dalla Roma nell’estate scorsa e protagonista di una grande prima parte di campionato, che gli è valso il riscatto da parte della società granata già a gennaio, con congruo anticipo sui tempi stabiliti (QUI l’analisi sulle cifre dell’affare): una segno di fiducia da parte del club, che ha dimostrato di puntare sul galiziano dopo l’annata non positiva nella capitale. Nel girone di ritorno le prestazioni sono calate (come abbiamo evidenziato nel nostro Pagellone di fine anno), ma l’esterno resta un punto fermo su cui costruire una squadra di ambizioni europee.

Come supporto all’indubbia qualità e al senso del gol, Falque ha dimostrato di poter offrire anche una grande duttilità in campo. Si è visto nel corso della stagione, quando Mihajlovic ha provato a passare al 4-3-1-2, con Maxi Lopez affiancato a Belotti, Ljajic come trequartista e lo stesso Falque relegato sulla destra del centrocampo, per sfruttarne dinamicità, capacità di creare superiorità numerica e spirito di sacrificio.

TURIN, ITALY - MAY 28: Iago Falque of FC Torino in action during the Serie A match between FC Torino and US Sassuolo at Stadio Olimpico di Torino on May 28, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)
TURIN, ITALY – MAY 28: Iago Falque of FC Torino in action during the Serie A match between FC Torino and US Sassuolo at Stadio Olimpico di Torino on May 28, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

Falque-Torino, insomma, è un binomio che resta fermo anche nel campionato che verrà: i granata su di lui hanno investito e da lui vogliono ripartire, attenuando i passaggi a vuoto e valorizzandone le prestazioni anche lontano dalle mura amiche, dove talvolta lo spagnolo ha steccato. Nella caccia europea i granata non potranno fare a meno del proprio esterno tuttofare.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. lukimeri - 3 mesi fa

    per me i falchetto è un ottimo giocatore.. calato lui è calato il toro e la classifica.
    tra lui e ljaic non avrei dubbi su chi scegliere….anzi no li rivoglio tutti e due!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FVCG-70 - 3 mesi fa

    Buon giocatore e con piedi educati.
    Ha numeri importanti e li ha anche mostrati in diverse occasioni.
    Se in giornata, sulla fascia è difficile da contenere.

    L’unico neo è che il destro è prorio un optional e in qualche ripartenza, per spostarsi sul sinitro, abbiamo “perso l’attimo”…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. rokko110768 - 3 mesi fa

    Azzardo. Potrebbe fare anche la seconda punta nel 4312 perchè ha qualità e duttilità tattica. Meno l’interno di centrocampo, come abbiamo visto col Crotone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. WGranata76 - 3 mesi fa

      Seconda punta lo vedo bene, specie perchè sa giocare e dialogare nello stretto. Inoltre partendo un poco più arretrato può sfruttare meglio il tiro a giro, sua caratteristica molto buona. E’ versatile nel 4-2-3-1 a questo punto,ma serve una riserva perchè ha una tenuta fisica da 60 minuti o se usato troppo da 25 giornate di campionato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rokko110768 - 3 mesi fa

        Condivido al 100% @WGranata76. Ad oggi in rosa un cambio in quel ruolo, sia 4231 che 4312, non lo abbiamo e lo dovremo avere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. WGranata76 - 3 mesi fa

          Aramu è una buona riserva in quel ruolo, stessa duttilità.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy