Il Torino e le cinque vittorie di fila in casa: non accadeva dal 1984

Il Torino e le cinque vittorie di fila in casa: non accadeva dal 1984

Approfondimento / Erano ben 35 anni che i granata non totalizzavano così tanti successi consecutivi in casa: il Grande Torino è diventato un fortino

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Mai così bene in casa negli ultimi 35 anni. Tra tutti i numeri positivi collezionati dal Torino di Mazzarri, non può passare in secondo piano quello relativo alle gare in casa. Sono cinque le vittorie consecutive in campionato collezionate tra le mura amiche dai granata (in mezzo c’è la sconfitta con la Fiorentina, maturata però in Coppa Italia). Dal 26 dicembre al 3 marzo, all’Olimpico-Grande Torino sono cadute in sequenza Empoli (3-0), Inter (1-0), Udinese (1-0), Atalanta (2-0) e Chievo (3-0). L’ultima sconfitta in casa è stata quella (immeritata) nel derby contro la Juventus (0-1). Prima di questa, c’era stata un’altra vittoria in casa, quella sul Genoa (2-1). Cinque vittorie consecutive in casa sono una striscia positiva che il Torino non eguagliava nelle gare casalinghe addirittura dal 1984-1985.

Torino FC v Chievo - Serie A

1984 – Una data che ricorda George Orwell, che è legata a doppia mandata con il Toro. Infatti, la squadra granata non riusciva a vincere 5 partite di fila in casa da quell’anno, il 1984. Antonio Comi e Patricio Hernandez misero a segno i due gol contro il Genoa, che regalarono il quinto successo consecutivo nello stesso periodo dell’anno (dal 31 dicembre all’11 marzo ecco le vittorie contro Sampdoria, Catania, Inter, Avellino e appunto Genoa). Un altro record infranto sotto la guida del tecnico Walter Mazzarri, che sta sicuramente costruendo qualcosa di solido, che può portare lontano questo Torino.

Torino FC v Chievo - Serie A

FORTINO – E dire che nel girone di andata non è stato così: ad un certo punto si parlò infatti di un problema nelle gare casalinghe per il Torino, che ha vinto due gare nelle prime sei in casa, un bottino piuttosto magro per una squadra che punta a posizioni europee. Mazzarri e i suoi ragazzi hanno lavorato su questo aspetto, trasformando quello che era un punto debole in un punto di forza: a 12 partite dalla fine, il Toro ha già raccolto più successi in casa di quelli nel girone di andata. Ed ora questa continuità non va persa per strada, ma va sfruttata: magari con l’aiuto del pubblico, che ha risposto positivamente (complici le promozioni varate dalla società per i biglietti) nel match contro il Chievo, facendo segnare un dato di oltre 25mila spettatori allo stadio.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-9011689 - 3 mesi fa

    Poi l’aiuto del pubblico è un valore aggiunto vero… ma va anche sostenuto .. con una politica dei prezzi popolari .. 5 max 10€ punto… poiché sappiamo benissimo che non è da questo che una società ricava ciò che serve x strutturarsi come si deve

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-9011689 - 3 mesi fa

    Godiamoci questo momento.. non capita spesso x noi… anche perchè la nostra storia ci insegna a tenere i piedi x terra… in ogni caso nonostante un gioco che non mi fa impazzire.. bravi e che il vento ci porti lontano.. Vai Toro vai

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy