A.A.A. Giocatore offresi

A.A.A. Giocatore offresi

In Italia da anni si parla di alto tasso di disoccupazione, ma nemmeno il mondo scintillante del calcio offre certezze, soprattutto a chi ha superato i 35 anni e non ha ancora voglia di appendere le cosiddette scarpette al chiodo. Da lunedì 16 luglio i calciatori senza contratto si ritroveranno a Coverciano dove resteranno fino al 3 agosto per il ritiro che ogni anno organizza l’Associazione italiana calciatori per chi è rimasto…

In Italia da anni si parla di alto tasso di disoccupazione, ma nemmeno il mondo scintillante del calcio offre certezze, soprattutto a chi ha superato i 35 anni e non ha ancora voglia di appendere le cosiddette scarpette al chiodo. Da lunedì 16 luglio i calciatori senza contratto si ritroveranno a Coverciano dove resteranno fino al 3 agosto per il ritiro che ogni anno organizza l’Associazione italiana calciatori per chi è rimasto a spasso e desidera rimettersi in gioco in forma perfetta. Sessanta giocatori lavoreranno agli ordini di uno staff tecnico composto da cinque allenatori: Maldera, Maestripieri, Di Guida, Pilotto e Cacciatori. Tra le vecchie conoscenze granata c’è anche Benny Carbone, 36 anni, che qualche settimana fa aveva rivelato proprio a Toronews che gli sarebbe piaciuto essere preso ancora in considerazione dal Torino. Ci sono personaggi di spicco tra i disoccupati illustri, da Luigi Sartor a Marco Delvecchio e Fabio Rossitto, fino ad arrivare a Gigi Di Biagio.

Tra i partecipanti del ritiro ci sarà anche Beppe Signori, 39 anni, il quale dopo le esperienze straniere con l’ Iraklis in Grecia e il Sopron in Ungheria ha deciso di chiudere con il calcio giocato, ma gli serve questa partecipazione per acquisire il patentino base da allenatore. L’ex bomber della Lazio ha intenzione di cominciare la carriera di allenatore nella scuola calcio che ha aperto insieme all’ex compagno Roberto Rambaudi, anch’egli un ex delle giovanili granata. E’ stato più fortunato l’ex capitano granata Oscar Brevi, accasatosi al Venezia, rispetto al fratello Ezio, 37 anni, lasciato libero dal Siena e ancora in attesa di un posto per il prossimo anno, mentre tra i presenti di Coverciano c’è anche Gabriele Ambrosetti, 35 anni, con addirittura un passato al Chelsea allenato da Vialli.

Lo stage di Coverciano non servirà solo a mantenersi in forma ma permetterà anche di ottenere la qualifica di “Allenatore di base”, per cui chi non troverà altra occupazione da giocatore, potrà iniziare ad allenare le giovanili e i dilettanti fino alla serie D. Tutti lavoreranno concentrati per non essere dimenticati e potersi giocare ancora delle opportunità, che verranno date loro nelle varie amichevoli che si disputeranno durante il periodo di training. Il culmine di questa preparazione estiva si avrà a Lisbona il 21 e 22 luglio, dove si svolgerà il torneo internazionale denominato Fifpro Tournament e che vedrà impegnate delle selezioni nazionali composte da 18 giocatori ciascuna, cui hanno aderito oltre all’Italia, anche Francia, Olanda, Svizzera e Portogallo. Le altre amichevoli si giocheranno il 21 luglio contro la squadra rumena dell’Università di Craiova, il 26 saranno di scena gli americani del Vikings Augustana, Modena e Prato saranno gli avversari dei match in programma il 28 luglio, si chiuderà il 29 contro il Cuoiocappiano. Il Torino, sempre attento ai giocatori che hanno ancora fame di riscatto, potrebbe trovare in mezzo a questi 60 nomi qualcuno utile alla causa granata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy