A tutto (centro)campo

A tutto (centro)campo

di Valentino Della Casa

 

Essendo l’attacco di Torino e Padova di grandissimo valore, diventa ancora più importante, nella gara di domenica, il ruolo del centrocampo. Da filtro per le incursioni avversarie a ruolo chiave per le proprie punte di diamante, la sensazione è che proprio chi riuscirà meglio a gestire quella zona del rettangolo di gioco potrà avere vita meno dura. Ecco…

di Valentino Della Casa

 

Essendo l’attacco di Torino e Padova di grandissimo valore, diventa ancora più importante, nella gara di domenica, il ruolo del centrocampo. Da filtro per le incursioni avversarie a ruolo chiave per le proprie punte di diamante, la sensazione è che proprio chi riuscirà meglio a gestire quella zona del rettangolo di gioco potrà avere vita meno dura. Ecco perchè “Il duello” tra Torino e Padova vede contrapporsi due centrocampisti che molto bene hanno fatto in questa stagione: De Vezze, per i granata, Cuffa, per i patavini.

Daniele De Vezze

Dopo un lungo corteggiamento estivo, Daniele De Vezze arriva in granata solo sul finire del mercato, ma in tempo per esordire nella prima gara del campionato, contro il Varese. Dopo un avvio faticoso , il giocatore si è reso perno della mediana granata, segnando anche tre goal contro Piacenza, Siena e Pescara (in quest’ultima ha dato il via alla rimonta contro la squadra di Di Francesco). Grande dinamismo e ottima capacità di interdizione, il giocatore non disdegna però anche le giocate per gli attaccanti (come quella per Pagano, a Bergamo contro l’AlbinoLeffe, che permise al Toro di segnare la rete del definitivo 2-1 per i granata con Antenucci). Anche Domenica sarà chiamato al solito, duro compito di garantire sostanza e anche qualità alla mediana del Toro: in una partita così decisiva, il suo apporto (insieme a quello di De Feudis) sarà fondamentale.

Nome: Daniele
Cognome: De Vezze
Nato a: Roma
Nato il: 9 gennaio 1980
Altezza: 173 cm
Peso: 70 kg
Presenze stagionali: 30
Reti stagionali: 3

Matias Claudio Cuffa

Sta decisamente decollando la carriera di questo non più giovanissimo centrocampista argentino, prelevato due anni fa, quando giocava in Lega Pro con il Portogruaro, dal Padova. Già l’anno scorso, nonostante il salto di categoria, gli venne data molta fiducia. Da subito ben ripagata: ben sei reti in trentaquattro presenze. Altrettante gare ha giocato quest’anno, segnando però quattro goal di meno. L’ultimo risale proprio a settimana scorsa, contro il Livorno: un pregevole pallonetto dal limite dell’area che beffa De Lucia e porta il Padova sul 2-1, dopo che la formazione di Dal Canto era passata in svantaggio. Più abile rispetto a De Vezze con i piedi, meno per quanto riguarda la “mastinità”, Cuffa punterà moltissimo sulle incursioni, in cui ha sempre dimostrato di essere piuttosto temibile.

Nome: Matias Claudio
Cognome: Cuffa
Nato a: Alta Gragia (Argentina)
Nato il: 10 marzo 1981
Altezza: 182 cm
Peso: 73 kg
Presenze stagionali: 34
Reti stagionali: 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy