Abbiati e l’amore dei tifosi granata

Abbiati e l’amore dei tifosi granata

Non importa se l’anno scorso ha difeso la porta della Juventus, i tifosi granata hanno voglia di sognare giocatori importanti e Christian Abbiati lo è, senza dubbio uno dei portieri più forti d’Italia. E’ bastato che il suo nome girasse sui media come papabile tra i pali del Toro e scoprire il suo sito web che è partita l’ondata dei fratelli di virus, come ama chiamarli Gramellini,…

di Redazione Toro News

Non importa se l’anno scorso ha difeso la porta della Juventus, i tifosi granata hanno voglia di sognare giocatori importanti e Christian Abbiati lo è, senza dubbio uno dei portieri più forti d’Italia. E’ bastato che il suo nome girasse sui media come papabile tra i pali del Toro e scoprire il suo sito web che è partita l’ondata dei fratelli di virus, come ama chiamarli Gramellini, per convincere il milanista ad accettare le avance di Cairo.

Christian si è stupito, senza aver ancora mai vestito la maglia granata ne è già divenuto un mito e pochi avrebbero pensato che un portiere, che non suscita la fantasia di un Ronaldinho o di un Luca Toni, potesse diventare il desiderio del riscatto.

Abbiati nicchia, non può decidere perché spetta al Milan il passo finale, ma l’affetto dei tifosi del Toro l’ha entusiasmato, così ci fa sapere gente che è molto vicina a lui. Si sta convincendo che Torino può essere per lui una tappa importantissima per la sua carriera, perché gli hanno promesso una Maratona stracolma che lo spingerà nuovamente in Nazionale. Questo amore via etere tra i granata e Abbiati è stato oggetto di attenzioni da parte dei giornali più autorevoli, da Repubblica a l’Espresso, perché in fondo è una storia diversa. Non è l’esaltazione della vittoria mondiale, non è la vergogna del calcio italico che per rigenerarsi è dovuto passare sotto processo con delle condanne discutibili, è una storia di calcio, semplice come dovrebbe essere. Un prato verde, un pallone, dei giocatori che vogliono combattere per vincere, ma soprattutto divertirsi, con una tifoseria pronta ancora a sognare. E’ un caso atipico quello di Abbiati, sono i tifosi ad averlo scelto, ad averlo eletto portiere della propria squadra. Nell’era Internet è più facile creare contatti, aumentare l’entusiasmo perché tutti possono parteciparvi, anche chi è lontano dalla propria squadra del cuore. Può essere che questo matrimonio tra Abbiati e il Torino non si farà mai, intanto però si è scritta un’altra storia da Toro, come resistergli?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy