Al Museo del Grande Torino “Capitani coraggiosi”, una mostra su Ferrini e Scirea

Al Museo del Grande Torino “Capitani coraggiosi”, una mostra su Ferrini e Scirea

La mostra sarà visibile dal 19 settembre al 15 novembre al Museo del Toro

3 commenti

Importante e bellissima iniziativa del Museo del Grande Torino e della Leggenda granata: dal 19 settembre al 15 novembre al Museo del Toro di villa Claretta Assandri in via La Salle 87 a Grugliasco sarà visibile la mostra “Capitani coraggiosi”, un allestimento dedicato a Giorgio Ferrini e Gaetano Scirea.

La mostra verrà presentata giovedì 17 settembre alle ore 17,30 a Palazzo Lascaris nella sala Viglione in via Alfieri 15 a Torino, e durante la conferenza stampa interverranno il DG granata Antonio Comi, Mauro Laus, presidente del Consiglio regionale, Domenico Beccaria, presidente Museo Grande Torino, Giampaolo Muliari, direttore Museo Grande Torino, oltre a Mariuccia Ferrini, moglie di Giorgio Ferrini, e Mariella Scirea, moglie di Gaetano Scirea.

Un appuntamento da non mancare, in onore di due grandi personaggi della storia di questo sport.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

    Bella iniziativa, peraltro Scirea fu forse l’unico juventino non odiato dai granata e non solo. E non per la tragica fine.
    Un signore.
    Quanto a Ferrini, fu il primo giocatore da “CUORE TORO”. Non c’e’ altro da aggiungere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Leovigildo - 2 anni fa

      D’accordo con te.
      Forse non é l’unico giocatore della squadra della nostra provincia a non essere detestato, ma é uno dei pochi.
      Bell’idea, penso che andrò a visitare la mostra e porterò i miei ragazzi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

        Se non l’unico poco ci manca :)
        In ogni caso, anni luce dall’arroganza dei vari Nedved, Bonucci e co..
        Ferrini dovrebbero conoscerlo tutti i capitani del Toro. Per capire cosa significa avere la fascia al braccio. Se penso che l’abbiamo data a Ogbonna e a D’ambrosio..
        Buona visita!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy