Albania-Israele, Ajeti spera nell’inizio della sua personale stagione

Albania-Israele, Ajeti spera nell’inizio della sua personale stagione

Nazionali / Il difensore granata cerca la visibilità che De Biasi gli può dare

2 commenti

Spesso e volentieri se non hai un posto da titolare nella tua squadra di club non vieni convocato in Nazionale; questo non è il caso di Arlind Ajeti, giocatore albanese acquistato quest’estate dal Torino che ha deciso di prelevare il suo cartellino dopo un europeo – il primo per la sua Albania – molto positivo per lui. Il difensore ex Frosinone è stato uno dei primi acquisti da parte dei granata nello scorso mercato estivo, ma a causa di un infortunio  ha dovuto saltare le prime gare di campionato e inevitabilmente non è riuscito a convincere Mihajlovic a puntare su di lui.

Pensiero diverso invece per Gianni De Biasi – attuale CT dell’Albania – che conosce benissimo il valore del giocatore e nonostante non abbia ancora avuto chance con la maglia granata ha deciso di convocare ugualmente il ragazzo per la difficile sfida che “le aquile rosse” dovranno affrontare questa sera contro Israele, incontro valevole per la quarta giornata del torneo di qualificazione a Russia 2018. Questa sarà una sfida tra due nazionali che difficilmente prenderanno parte ai prossimi campionati mondiali, torneo per quale si qualificheranno le prime di ogni girone, con le seconde che disputeranno gli spareggi e in un girone dove sono presenti nazioni tradizionalmente votate al calcio come Italia e Spagna, sembra difficile per le altre squadre poter ambire alla qualificazione. Nonostante tutto sarà però una gara interessante per decidere la squadra che con ogni probabilità si classificherà in terza posizione. Contro Israele, il granata Ajeti potrebbe avere la grande occasione per mettersi in mostra dopo il serio infortunio patito in estate, infatti il giocatore non gioca una partita ufficiale dagli ultimi europei e nella gara di questa sera cercherà di trovare la prima presenza nelle gare ufficiali di questa stagione. Spettatore interessato sarà sicuramente il tecnico granata Mihajlovic, che se dovesse vedere un giocatore in forma e in grado di tenere il ritmo partita, potrebbe presto concedergli una chance anche nel Torino.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Savitur - 3 settimane fa

    Forza Arlind…abbiamo bisogno di ricambi validi quest’anno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Savitur - 3 settimane fa

      In difesa…naturalmente

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy