Alle prese con Ronaldinho

Alle prese con Ronaldinho

di Paolo Morelli

Uno dei giocatori rinati, al fianco di giocatori dispersi, è sicuramente Riccardo Colombo, l’abbiamo detto e ridetto. L’esterno granata sta vivendo un ottimo stato di forma, ed è capace di esprimersi meglio nel momento in cui trova la cattiveria agonistica necessaria. Cosa che riesce a far bene più in trasferta che in casa, dove forse soffre un…

di Paolo Morelli

Uno dei giocatori rinati, al fianco di giocatori dispersi, è sicuramente Riccardo Colombo, l’abbiamo detto e ridetto. L’esterno granata sta vivendo un ottimo stato di forma, ed è capace di esprimersi meglio nel momento in cui trova la cattiveria agonistica necessaria. Cosa che riesce a far bene più in trasferta che in casa, dove forse soffre un po’ la pressione del pubblico.

Stasera dovrà avere a che fare con Ronaldinho. Un duello che difficilmente si sarebbe immaginato in passato, ma che per questo potrebbe ulteriormente caricarlo durante il posticipo serale. Anche De Biasi ha detto che affrontare le grandi squadre può essere uno stimolo in più a far bene. Il brasiliano infatti costringerà Colombo a tener ben desta l’attenzione, magari dimenticando la pressione del caloroso pubblico granata e permettendogli di giocare a mente più libera. Il divario tecnico col rossonero è più che evidente, ma l’agonismo e la grinta potrebbero in parte colmarlo.

Colombo che ha praticamente tolto il posto in squadra a Rosina (a seguito di impensabili e nuovi equilibri tattici) ha trovato anche il gol. Questa sera lui, come i suoi compagni, non dovranno far altro che offrire una prova dignitosa, degna di questo Toro, magari solo un po’ più cinica del solito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy