Allenamento tattico in vista di domani

Allenamento tattico in vista di domani

dal nostro inviato a Norcia

Valentino Della Casa

Sotto un sole che scalda (ma non troppo) e davanti agli occhi di una cinquantina di tifosi, mister Lerda fa svolgere ai suoi (contati) giocatori un allenamento tattico, in vista del doppio impegno di domani con Frosinone, prima, e Gubbio, poi. Toro News, unica testa WEB presente a Norcia, segue per voi in diretta…

di Redazione Toro News

dal nostro inviato a Norcia

Valentino Della Casa

Sotto un sole che scalda (ma non troppo) e davanti agli occhi di una cinquantina di tifosi, mister Lerda fa svolgere ai suoi (contati) giocatori un allenamento tattico, in vista del doppio impegno di domani con Frosinone, prima, e Gubbio, poi. Toro News, unica testa WEB presente a Norcia, segue per voi in diretta l’allenamento.

"Non succede, ma se succede dobbiamo saperlo fare" è il diktat che l’ex mister di Pro Patria e Crotone ha imposto ai suoi, ecco dunque che vengono provati schemi (undici giocatori sul campo ogni volta, ovviamente col 4-2-3-1), che prevedono un grande spirito di sacrificio da parte di tutta la squadra.

La probabile formazione contro i frusinati dovrebbe vedere Bassi tra i pali, Rivalta, Pratali, Carrieri e Garofalo in difesa, Gorobsov e Cofie a centrocampo, Gasbarroni, Belingheri e Salgado ad agire dietro Bianchi. 

Contro il Gubbio invece spazio probabile a Dalton, Rivalta, Pratali, Carrieri (ancora in campo, dovranno stringere i denti viste le defezioni) e Rubin; Sauemel, Zanetti; D’Ambrosio, Belingheri (vedi i tre difensori), Garofalo; Abbruscato.

Ora il campo è stato "diviso" a metà (una porta è stata portata a metà campo), ma la squadra sta provando, con Dalton in porta, gli schemi su angolo.

Sempre out Morello, Ogbonna, Lazarevic e Di Cesare (affaticati, difficilmente domani giocheranno), Iunco, Bragança e Stevanovic.

Vengono ora provati gli schemi su punizione. Belle le punizioni di Gorobsov, tagliate e precise.

Ora la squadra viene divisa in due parti. Con la pettorina gialla vediamo D’Ambrosio, Pratali, Rubin, Gorobsov, Cofie, Abbruscato, Belingheri, in porta Bassi. SEnza pettorina invece Garofalo, CArrieri, Zanetti, SAuemel, Salgado, Gasbarroni e Bianchi, in porta Dalton. 

Come detto prima, le minisquadre giocano in mezzo campo, l’allenamento è utile per migliorarsi negli spazi stretti, mister Lerda si sgola per imprimere nella squadra la propria impronta tattica.

La partita viene vinta dai senza pettorine, con un goal di Gasbarroni che fa molto arrabbiare Bassi. Qualche brivido per Pratali, che resta a terra proprio in seguito all’ultima azione, ma non è nulla di grave. Ora stretching per i giocatori e poi una doccia dopo un allenamento di buona intensità.

(Foto: M. Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy