Amoruso o Bianchi?

Amoruso o Bianchi?

di Paolo Morelli

De Biasi in conferenza stampa ha spiegato di voler mantenere più o meno lo stesso undici che ha battuto il Palermo. La scelta non è dettata dalla vecchia filosofia del “squadra che vince non si cambia”, bensì da esigenze che hanno a che fare con l’infermeria granata ancora troppo affollata.

In porta farà il proprio ritorno…

di Paolo Morelli

De Biasi in conferenza stampa ha spiegato di voler mantenere più o meno lo stesso undici che ha battuto il Palermo. La scelta non è dettata dalla vecchia filosofia del “squadra che vince non si cambia”, bensì da esigenze che hanno a che fare con l’infermeria granata ancora troppo affollata.

In porta farà il proprio ritorno Matteo Sereni, che nelle scorse giornate è stato discretamente sostituito da Calderoni. Sulla difesa è possibile una conferma dei quattro di sabato scorso: Ogbonna, Pisano, Di Loreto e Diana. Ma il rientro di Pratali (che però non è ancora al 100%) farebbe pensare ad un più classico Pisano-Pratali-Di Loreto-Diana. Sulla mediana, il rientro di Rubin risolve metà dei problemi di De Biasi in questa parte del campo, poiché il ruolo di esterno sinistro verrà così occupato dal giovane ex Cittadella. Inamovibile Dzemaili, al suo fianco dovremmo vedere Barone, ma è sempre probabile l’inserimento di Säumel, anche a partita in corso. A destra toccherà a Rosina riadattarsi a fare l’esterno.

Nel reparto avanzato potrebbe invece giocare Amoruso, negli ultimi giorni fortemente in dubbio ma poi convocato da De Biasi. Le sue condizioni non ottimali potrebbero spingere il tecnico granata a preferirgli Bianchi, magari valutando un suo inserimento nella ripresa. L’altra punta sarà Stellone. La probabile formazione granata dovrebbe quindi essere questa: Sereni; Pisano (Ogbonna), Pratali (Pisano), Di Loreto, Diana; Rubin, Dzemaili, Barone, Rosina; Bianchi (Amoruso), Stellone.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy