Le statistiche di Juventus-Torino: anche nel primo tempo, Juventus padrona del gioco

Le statistiche di Juventus-Torino: anche nel primo tempo, Juventus padrona del gioco

Derby / Il possesso palla nel primo tempo: 16 minuti contro 7. Zero tiri nello specchio e zero traversoni per gli uomini di Ventura

5 commenti

Non sono statistiche che lasciano spazio ad interpretazioni di sorta quelle che descrivono la partita disputata ieri sera tra Juventus e Torino: i bianconeri hanno assolutamente meritato la vittoria, superando in tutto i granata. Il divario numerico tra le due squadre è in ogni caso “ingigantito” dalla superiorità numerica bianconera durata quasi tutto il secondo tempo, com’è normale che sia. Ma prendendo in considerazione solo il primo tempo, il possesso palla (secondo le statistiche ufficiali della Lega Serie A) dice 16’41” in cui il pallone è rimasto tra i piedi dei giocatori di Allegri contro 7’40” di gestione del pallone da parte dei granata.

La superiorità della squadra di Allegri è certificata dalla comparazione tra i tiri di entrambe le formazioni: 12 tiri totali a 3 verso la porta, e c’è soprattutto un 8-0 per i tiri nello specchio. Anche in questo caso l’espulsione è stata lo spartiacque: nel primo tempo i bianconeri avevano tirato soltanto due volte, entrambe in porta, ma per il Torino c’è pur sempre un solo tentativo, fuori dello specchio, firmato Andrea Belotti. Nel corso del match Neto non ha quindi compiuto nemmeno una parata, mentre sono quattro quelle effettuate da Salvador Ichazo. La maggior propensione offensiva della Juventus è dimostrata anche dalle occasioni totali create (sette contro una, quella di Andrea Belotti nel secondo tempo) e soprattutto dalle azioni manovrate: sono 24 quelle di marca juventina, solo 3 quelle del Torino. Che non è mai riuscito, praticamente, a sviluppare il suo gioco.

Ichazo
Salvador Ichazo ha disputato una buona prova contro la Juventus, nonostante il risultato finale

Si è trattato in ogni caso di un match parecchio combattuto sulla linea mediana, caratterizzato da molti contrasti nelle zone centrali del campo: i palloni persi sono 22 per entrambe le formazioni, il Torino ne ha recuperati poi 15 mentre la Juve soltanto 13. I bianconeri hanno subito 14 falli e ne hanno commessi 9. Il gioco dei ragazzi di Allegri si è sviluppato particolarmente bene sulle corsie laterali, dalle quali sono arrivati parecchi pericoli per la squadra di Ventura i cui esterni sono stati maggiormente impegnati in interventi difensivi che in proiezioni offensive: i traversoni totali sono sei per gli juventini, addirittura zero per i torinisti; Marchisio e compagni hanno portato 18 attacchi tra entrambe le fasce, solamente otto quelli del Torino. Numeri che nel complesso certificano senza appello la superiorità dimostrata dalla Juventus.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …leggete bene i piangina-spalmerda…leggeteli bene e capirete tante cose…mi sa troppe…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fabrizio - 2 anni fa

    SOLO il primo tempo, il possesso palla (secondo le statistiche ufficiali della Lega Serie A) dice 16’41” in cui il pallone è rimasto tra i piedi dei giocatori di Allegri contro 7’40” di gestione del pallone da parte dei granata……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …nel primo tempo non ricordo 1 tiro in porta oltre a quello del goal…quindi mi sa che questo dominio non ci sia poi stato se il nostro portiere non ha mai fatto una parata…gli 8 tiri forse saranno quelli nel secondo tempo…dove il TORO è stato lasciato ingiustamente in 10 quando dove essere in 10 i gobbi già da almeno 20 minuti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

      E meno male che hanno tirato una volta sola in porta…..
      ma tu di calcio, proprio niente eh?
      ieri avrebbero vinto anche in 9, abbiamo giocato come pecore, conigli, scegli tu l’aggettivo,
      siamo scesi in campo per arrivare ai rigori, punto e basta una volta passati in svantaggio non sapevamo più che fare e ci hanno preso letteralmente a pallonate.
      Ma tu che cazzo hai sugli occhi? il prosciutto?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabrizio - 2 anni fa

    Anche l’ultimo degli incompetenti di calcio, guardando le partite del toro capirebbe come non farlo giocare.
    Se poi l’avversario ha anche giocatori piu’ forti e vogliosi di vincere il gioco e’ fatto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy