Arriva il Padova

Arriva il Padova

A poco più di 96 ore dal fischio d’inizio di Torino-Padova, gara da dentro o fuori per il raggiungimento dei playoff, cresce l’attesa anche nella città veneta. Quasi tremila le richieste di biglietti pervenute alla società biancoscudata, che non potranno essere tutte accolte a causa delle dimensioni ridotte del settore ospiti dello stadio “Olimpico”. Per capire come la squadra di Dal Canto si sta preparando…

A poco più di 96 ore dal fischio d’inizio di Torino-Padova, gara da dentro o fuori per il raggiungimento dei playoff, cresce l’attesa anche nella città veneta. Quasi tremila le richieste di biglietti pervenute alla società biancoscudata, che non potranno essere tutte accolte a causa delle dimensioni ridotte del settore ospiti dello stadio “Olimpico”. Per capire come la squadra di Dal Canto si sta preparando alla gara contro i granata abbiamo contattato il gentilissimo collega Stefano Edel, de “Il Mattino” di Padova, che segue le sorti della squadra quotidianamente.

Stato di forma
Quasi superfluo dire che il Padova è una tra le squadre più in forma della serie B, se non la più in forma. Dall’arrivo di Dal Canto sulla panchina, in dieci gare sono stati totalizzati ventidue punti, nessuno ha fatto meglio. Inoltre in questo scorcio di campionato il Padova non ha mai conosciuto l’onta della sconfitta.

Situazione infortunati
L’unico dubbio è legato a Crespo, uscito anzitempo sabato per un affaticamento. Se non dovesse recuperare Dal Canto sposterebbe Legati sul versante destro e in mezzo, insieme a Cesar, giocherebbe Portin. A regolare disposizione il resto dell’organico, compreso Vantaggiato che però andrà in tribuna o al massimo in panchina.

Modulo
Dal Canto proseguirà con il 4-3-3, con due esterni d’attacco rapidi che proveranno a rifornire Ardemagni. Capitolo El Shaarawy: il giocatore è partito con l’under 19 ma dopo l’opera di convincimento del Padova è molto probabile che il giocatore faccia ritorno in Italia dopo le prime due partite, soprattutto in caso di qualificazione anticipata.

Obiettivo
Ad inizio stagione l’obiettivo era quello di una salvezza tranquilla, dopo le paure del campionato scorso. Ora, però, il Padova ci ha preso gusto e a Torino tenterà il colpo di coda per accedere ai playoff, ad un anno di distanza rispetti ai cugini del Cittadella.

Probabile formazione (4-3-3):

                 Cano

Crespo Cesar Legati Renzetti

  Bovo       Italiano      Cuffa

De Paula  Ardemagni  El Shaarawy

(foto: M. Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy