Arriva la Triestina

Arriva la Triestina

Con nove punti nelle ultime quattro giornate, la Triestina è sicuramente una delle squadre più in forma di questa serie B e quella che sembrava una mission impossible (la salvezza) ora è alla portata della formazione alabardata, che sabato sarà di scena all’Olimpico di Torino. Per avere le ultime sulla squadra abbiamo contattato il gentilissimo collega Antonello Rodio, de “Il Piccolo”.

Stato…

Con nove punti nelle ultime quattro giornate, la Triestina è sicuramente una delle squadre più in forma di questa serie B e quella che sembrava una mission impossible (la salvezza) ora è alla portata della formazione alabardata, che sabato sarà di scena all’Olimpico di Torino. Per avere le ultime sulla squadra abbiamo contattato il gentilissimo collega Antonello Rodio, de “Il Piccolo”.

Stato di forma
Come detto, la Triestina è una di quelle che stanno meglio in B, nove punti in quattro partite rappresentano una media da promozione. Godeas e compagni, comunque, non credono troppo nel risultato positivo a Torino mentre sperano di accedere ai playout facendo risultati nelle ultime due gare della stagione contro Vicenza e Ascoli.

Situazione infortuni
Oltre allo squalificato Longhi, Salvioni non potrà contare su Antonelli, rientrato in gruppo negli ultimi giorni e che è quindi ancora lontano dalla condizione migliore. A difendere la porta con ogni probabilità sarà Viotti, perché Colombo soffre per il fastidio al polpaccio che già gli ha impedito di scendere in campo contro il Cittadella. In avanti ancora out Marchi.

Modulo
Salvioni si affiderà al consueto 4-4-2, con due esterni molto abili nella fase offensiva come Bariti e Testini. A sinistra, al posto dello squalificato Marchi, giocherà il jolly Filkor. In avanti Godeas sarà affiancato da Taddei.

Obiettivo
I playout sarebbero già un grande traguardo per gli alabardati, che solo qualche settimana fa sembravano davvero spacciati. A tre giornate dal termine sono appena due i punti da recuperare sull’Ascoli e all’ultima giornata sarà tutto da vivere lo scontro diretto.

Probabile formazione (4-4-2):

                    Viotti

D’Ambrosio Cottafava Malagò Filkor

Testini Gerbo Lunardini Bariti

         Taddei       Godeas

(foto: M. Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy