Atalanta-Torino 1-2, parla Reja: “Tutti colpevoli, io compreso”

Atalanta-Torino 1-2, parla Reja: “Tutti colpevoli, io compreso”

Post partita / Parla il tecnico nerazzurro: ”L’atteggiamento sbagliato ha inciso”

Un amareggiato Edy Reja si assume gran parte della colpa di questa sconfitta in casa subita: “Siamo partiti un po’ timorosi, soprattutto l’atteggiamento del primo tempo è colpa di tutti me compreso. Abbiamo timore di non farcela, è più che altro un fattore psicologico. Se questa squadra si sblocca e lotta come nel secondo tempo, credo che possa dire ancora la sua. Abbiamo anche giocatori che i gol li hanno sempre fatto. Il Torino è una squadra di qualità e molto organizzata, quindi non era certo facile. L’assenza di Gomez si è sentita molto, con la sua qualità e i dribbling poteva certamente fare la differenza, ma ero convinto di poter fare affidamento sulla squadra che ho messo in campo dall’inizio. Sul contatto Pinilla-Moretti mi sembrava rigore, come anche all’arbitro, che credo stesse per indicare il dischetto, poi su indicazione dell’arbitro è tornato indietro sulla sua decisione. Centralmente era difficile penetrare, il piano era creare la doppia coppia sugli esterni per sfondare, ma quando non riesci alla fine butti tanti palloni in mezzo all’area senza tanto costrutto. Non è andata come pensavo e come l’avevamo preparata. Sono convinto però che domenica contro il Sassuolo ne usciremo, questa squadra ha gli uomini per farlo, solo però dando tutto per 90′”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy