Atalanta-Torino 2-1, Belotti latita ancora: che i leader siano da cercare altrove?

Atalanta-Torino 2-1, Belotti latita ancora: che i leader siano da cercare altrove?

Focus on / Il capitano granata manca l’appuntamento più importante della stagione

di Nicolò Muggianu

Siamo sicuri che Belotti sia il giocatore più adatto a ricoprire il ruolo di capitano nel Torino? La squadra di Walter Mazzarri esce completamente ridimensionata dallo Stadio Atleti Azzurri d’Italia: l’Atalanta si dimostra gruppo nettamente più forte e maturo, con i granata che dicono definitivamente addio alle ultime speranze europee. Una sconfitta che pesa come un macigno e che, di fatto, pone fine alla stagione di Belotti e compagni con più di qualche settimana d’anticipo.

LEGGI ANCHE: Il Torino, l’Atalanta e l’importanza di scegliere un allenatore giusto

SCONFITTA – Un campionato che, quanto meno dal punto di vista degli obiettivi di classifica, ora non ha più nulla da chiedere se non il raggiungimento di un comunque difficile ottavo posto che permetterebbe di saltare i turni preliminari di Coppa Italia. Un vero peccato specialmente considerando che, in caso di vittoria, ieri i granata si sarebbero portati a due sole lunghezze dalla zona Europa League. Ancora una volta però il Torino è stato chiamato a una definitiva prova di maturità, ma la squadra non ha risposto presente. Assenza che è pesata soprattutto negli uomini più rappresentativi. Su tutti Belotti che, in un momento fondamentale per la stagione, non è riuscito a trascinare la squadra; dimostrando ancora una volta evidenti limiti caratteriali.

LEADER – Ora la sua leadership vacilla. Doveva fare il leader, doveva trascinare la squadra oltre le difficoltà e soprattutto ci si aspettava da lui che fosse in grado di farlo. Il Gallo però a Bergamo si è nascosto per gran parte del match, lasciando a Ljajic e a un Edera ancora piuttosto acerbo il peso “umorale” del reparto offensivo. Doveva trascinare i compagni, poteva trascinare i compagni, ma non lo ha fatto. A questo punto sorge il dubbio: che sia realmente in grado di farlo? Sicuramente Belotti è tra i punti di riferimento tecnici della squadra, ma dal punto di vista del carattere, della maturità e del carisma c’è ancora tanto da fare. Per conferma suonare a casa Sirigu.

25 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bull-74 - 4 settimane fa

    Io resto dell’idea che Belotti sia stato MOLTO sopravvalutato in questi anni e l’anno scorso ha pascato il jolly e gli è andato tutto bene. di certo è un buon giocatore, ma non un fenomeno come si è detto (e valutato). Non è capace a stoppare.
    Poi non credo abbia il carattere per fare il capitano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. byfolko - 4 settimane fa

    Moretti unico capitano, in seconda Nkoulou, che come difensore è un fuoriclasse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. steacs - 4 settimane fa

    Il leader ci andrebbe in societá che porterebbe leader in panchina e in campo, ed invece una massa di mediocrtá senza fine…

    Averne 10 di Belotti, critiche ingiuste come se gli altri stessero facendo sfaceli (a parte Sirigu, Falque e N’koulou gli altri sono tutti NON pervenuti).

    Meno male che ci pensava Ljajic a sistemare tutto nelle ultime partite…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata - 4 settimane fa

      Non ho capito la battuta su Ljajic, che appena l’ hanno rimesso in campo il suo l’ ha fatto e molto più di altri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luke90 - 4 settimane fa

        già!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. byfolko - 4 settimane fa

      Adem ha fatto 3 gol e 3 assist nell’ultimo mese, la mezzasega sopravvalutata non ha fatto un cazzo. Di che parli?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 4 settimane fa

        chi é la mezzasega sopravvalutata? Belotti?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. byfolko - 4 settimane fa

          Certo, chi altri? Ti risulta ci siano altre mezzeseghe sopravvalutate nel Toro? Di mezzeseghe tante, sopravvalutati nessuno, a parte il polletto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. steacs - 4 settimane fa

      Quando Ljajic era fuori squadra (e non hanno mai chiarito come mai) si diceva che i problemi della squadra erano per quello, ora che è tornato la colpa di chi é?

      Prima era colpa di Miha (che ne aveva per caritá) poi di Mazzarri che non faceva giocare Ljajic e ora che gioca e facciamo comunque cagare, a chi la diamo la colpa?

      Ah giá dimenticavo l’articolo sulla colpa dei tifosi che contestano e quello che dopo 2 vittorie cagate contro cagliari e un’altra senza obiettivi dicevano che la squadra aveva fatto ció che doveva (per 2 partite non per 30 e passa) e ora toccava a NOI…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. davidegranata - 4 settimane fa

    Ci vogliono 4 centrocampisti nuovi…!! E dietro siamo a posto quando rientrano tutti per il centro difesa…Cmq bisogna rifare il centrocampo…! Le partite si vincono lì…! Cairo spendi per il centrocampo…!! Se no il gallo è isolato e nervoso…e ha ragione…! Fvcg…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke90 - 4 settimane fa

      Posso essere d’accordo sui centrocampisti (detto che ne abbiamo 5+2 e non ho capito chi li ha voluti) di maggiore qualità.
      A centrocampo quale differenza c’è tra lo scorso anno e quest’anno?
      arrivato Rincon… andato via Benassi… Gustafsson e Lukic (che giocavano ogni 29 febbraio) in prestito. Così tanto peggio rispetto allo scorso anno?
      Io non ce l’ho con Belotti… ma non mi va neppure di giustificare (solo) “lui” oltre misura rispetto ad altri sulla base di una buona stagione…
      Abbia gettato la croce addosso a Sadiq (per 3 partite, che di giustificazione ne avrebbe altrettante) senza neppure dargli la possibilità di battere un rigore…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. dukow79 - 4 settimane fa

    L’involuzione di Belotti è palese. Dico solo che un ragazzo di 23/24 anni mi pare ovvio che non possa fare il capitano( al di là del fatto che bisogna esserci portati a fare il capitano), a meno che non abbia fatto tutta la trafila nel settore giovanile roba impensabile nel calcio attuale e nel Torino in particolare. Il capitano deve essere un ultra trentenne con esperienza e una certa dote di leadership cosa che ovviamente manca al Gallo. Oramai ai giocatori delle squadrette come la Cairese basta fare un’annata buona per farsi ritoccare l’ingaggio e farsi promettere la fascia da capitano. E quelli di ieri a fine partita (spintoni con Sirigu) sono i risultati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Luke90 - 4 settimane fa

    Su questo forum si critica spesso il discorso “tarpare le ali”. Ancor oggi, nonostante l’evidente comportamento di Maksimovich c’è ancora chi pensa che sia stato volontariamente ceduto.. così come Benassi che secondo ql.no sarebbe stato contento di restare al Toro a fare la 3° scelta (parole sue..).
    Non discuto le qualità di Belotti ma quest’anno ha fatto errori che hanno del clamoroso (indice forse di scarsa serenità) e non si può non rifletterci ..se poi lo giustifichiamo per il discorso mondiale, infortuni ecc. forse sarebbe meglio mettere qualche clausola in più nei contratti.. visto che i soldi li prendono comunque…
    Allora io mi domando: quanti sono sicuri che Belotti 2018 sia lo stesso giocatore, motivato, ambizioso del 2017?
    Il Belotti che non vale(va) 100Mil (lo sanno pure i sassi) e che se si voleva poteva essere ceduto a qualsiasi cifra sopra i 50Mil … (se si voleva fare gli sboroni) valutazione sulla fiducia.
    Belotti inconsciamente o meno sa di avere mercato; sa che ci sono squadre che lo vogliono e che forse lo avranno anche contattato magari non direttamente; sa che il Toro cmq la si metta una plusvalenza la farebbe; sa che se gioca così il Toro si troverà di fronte al dilemma se tenerlo ancora e rischiare un anno come questo (perdendo una cospicua plusvalenza e nel contempo acquistando una punta di peso come alternativa) o venderlo e prendere giocatori (sperando di comprare bene) più motivati.
    Lo scorso anno scrissi che Belotti non sarebbe stato ceduto .. e non certo perchè si volevano i 100Mil … ma scrissi anche che “andava” ceduto aldilà delle sicure critiche dei tifosi più “ostili” alle scelte societarie.
    Non dico sia così … ma il pensiero mi viene..
    A Belotti le ali sono state tarpate … magari lui lo avrebbe voluto..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fabio - 4 settimane fa

    L’unico Capitano che riconosco è Moretti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. DARIOGRANATA - 4 settimane fa

    Grande responsabilità di Mazzarri che ha accettato pur di rilanciarsi di prendere in mano una squadra mal concepita dal suo predecessore silurato e malissimo assemblata dallo yes man Petrachi, con un centrocampo cortissimo, senza riserve valide, senza un vero centrocampista capace di rilanci, visto che, purtroppo, ormai Vaildifiori é un ombra e Rincon un paracarro incapace di fare un passaggio in profondità e oltre ai 5 metri.
    Ci siamo salvati finora grazie all’esperienza dei parametri zero, che nella strategia avrebbero dovuto fare panchina!
    Chssà come sarà il mercato, servono almeno 5/6 acquisti, soprattutto non cedere Baselli e Barreca e se arriva un’offerta degna per Belotti (non saranno certo 100Ml) non pensare che il molliccio sbadigliatore Niang possa prenderne il posto: é un giocatore indegno della maglia del Toro, vada altrove, un investimento assurdo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Pazko - 4 settimane fa

    A questo punto si deve lasciare la fascia fino a fine stagione. Poi si vedrà durante il mercato estivo . Secondo me non ha perso la capacità di fare gol. Con il Crotone gli hanno dato tre palle “SUE” ed ha fatto tre gol. Nel corso del campionato, e io ho visto tutte le partite, in ogni match non ha avuto più di una palla (qualche volta NESSUNA) da utilizzare secondo le sue caratteristiche. Poi si impegna, retrocede a prendere palloni in difesa, é uno dei pochi che la prende di testa in difesa sui corner avversari ecc.ecc., ma a noi serve che segni! Credo come altri in post precedenti, che se va in una squadra che lo serve come si deve, possa fare molti gol (anche se attrezzano meglio il Toro, dovesse restare). Poi è ovvio che non sia Van Basten, ma, al Torino, averne di giocatori così. Ultima cosa, con un altro attaccante che crei spazi (non può fare il boia e l’impiccato da solo), sarebbe tutto diverso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. SiculoGranataSempre - 4 settimane fa

    Centrocampo dell’Atalanta e del Toro (valore Transfermarkt.it)

    Cristante, 23 anni, 20mln
    De Roon, 27 anni, 12mln
    Remo Freuler, 26 anni, 10ml
    Spinazzola, 25 anni, 12mln
    Totale: 54mln (4 giocatori)
    Media: 13,5mln

    Rincon, 30anni, 8mln
    Valdifiori, 32anni, 2,50mln
    Baselli, 25 anni, 7mln
    Obi, 26 anni, 4mln
    Acquah, 26anni, 2,5mln
    Totale: 24mln (5 giocatori)
    Media: 4,8mln

    Se vogliamo fare il primo salto di qualità:
    2 Centrocampisti
    2 centrali (se Lyanco fosse un flop fisico)
    1 terzino sinistro
    2 terzini destro
    1 punta
    In pratica impossibile!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. FVCG-70 - 4 settimane fa

    Onestamente aspetterei a buttare a mare Belotti.

    Tra infortuni, delusione per il mondiale mancato e confusioni tattiche varie (anche oggi non è che gli arrivino chissà quanti palloni da giocare…) la stagione è stata sicuramente negativa. E anche lui ha le sue colpe.
    Non sempre si sbatte come lo scorso anno e forse qualche allenamento specifico sulla tecnica non gli farebbe male, ma la grinta con la quale ha raccolto il pallone dalla rete dopo il pareggio di De Silvestri con il Milan, per andare a vincerla, è molto indicativo.

    Poi magari è troppo “bravo ragazzo” per fare il Capitano…

    Che non avesse voglia di rimanere non lo so, ma non vorrei poi (vedi Immobile) vederlo tornare a fare valanghe di goal altrove…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. pasastabala - 4 settimane fa

    Non buttiamo via tutto. Mazzarri è comunque un buon allenatore, certo molto meglio di quello di prima. Sirigu, Nkoulu e Iago (ora giustamente stanco per quanto ha dato) le certezze. Lyanco, Barrera, Edera i nostri giovani su cui puntare. Il giudizio su Baselli e Lijaic spetta all’allenatore. Belotti – lo si è capito al di là dell’infortunio – non aveva voglia di restare e quindi, se così è, dovrà essere ceduto al meglio. Per il resto occorre mettere mano pesante al portafoglio. Cairo non può più nascondersi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13793800 - 4 settimane fa

    Mazzarri va giudicato dalla prossima stagione
    GRAZIE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. granata63 - 4 settimane fa

    Il primo giorno di Mazzarri io ho detto quello che penso di lui. Non è un grande allenatore. Ho letto un post di prawda su un altro articolo. Mihailovic, che a me non piace assolutamente, alla stessa giornata dell’andata aveva due punti dal settimo posto ed eravamo decimi come ora che siamo a sette punti dal settimo posto. Voi giustificate Mazzarri quanto vi pare, ma questi sono i fatti ed i numeri. La squadra non ha gioco, quando è pressata alta non riesce ad uscire palla al piede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user-13726000 - 4 settimane fa

    Esatto user 13746076…mentre Fanfaron dice più minchiate di quante ne dica colui a cui immagino sia rivolto il suo nick name… sperando che il mio inglese sia corretto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. granata - 4 settimane fa

    Belotti è appannato, molto appannato, ma è anche uno che corre molto a vuoto perchè non gli arrivano passaggi decenti. Ieri fra Sirigu (comunque ottimo portiere) e Moretti ci sono stati decine di lanci lunghi a campanile impossibili da sfruttare e, nell’ unica azione decente, lo scambio in velocità fra lui, Edera e Ljajic ha fruttato un gol. E’ dall’ inizio del campionato che stigmatizzo la mania di alcuni allenatori cosiddetti “moderni” di far giocare la squadra con una sola VERA punta, una preda facile da rendere inoffensiva. Certo Belotti ha perso una buona parte della sua acrobaticità e non è migliorato nella difesa della palla: va troppo per terra, lui che ha un fisico possente. Perchè nessuno glielo dice? Pulici fu messo da Giagnoni a tirare palle contro il muro per insegnargli a non sbagliare gol, ma forse oggi è un rimedio troppo casereccio per tecnici strapagati e giocatori miliardari. Comunque, resto convinto che Belotti andava venduto e con i soldi ricavati andavano prese due buone punte. Certo bisogna non sbagliare: La Lazio ha pagato 9 milioni di euro Milinkovic Savic (un signor attaccante) e noi 15 Niang.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. FanfaronDeMandrogne - 4 settimane fa

    Non sono i “leaders” che vanno cercati altrove, bensi bracciamozze & c. che vanno “scaricati” altrove…e alla svelta…!!!

    P.S.: Redazione, “leader” è singolare…!!! “i leaders vanno cercati altrove”…!!!

    Un po’ di “ripetizioni” d’inglese no, vero…???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. user-13746076 - 4 settimane fa

    Sul Gallo sono abbastanza convinto che abbia avuto una stagione lo scorso anno magica. Quest’anno è andata tutta storta, la sua vera dimensione e’ una via di mezzo. Per quanto riguarda la fascia di capitano, non fosse per l’età, Moretti se la meriterebbe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy