Atalanta-Torino: Miha, lavoro extra per Iago Falque e Boyè

Atalanta-Torino: Miha, lavoro extra per Iago Falque e Boyè

Focus On / Lo spagnolo e l’argentino si fermano per venti minuti a fine allenamento a provare soluzioni offensive: sono i favoriti per giocare a Bergamo

Terminata la sosta per le nazionali la squadra granata è tornata ad allenarsi per prepare la sfida che Domenica vedrà gli uomini di Mihajlovic scendere in campo contro l’Atalanta. Durante l’allenamento pomeridiano di oggi, ha destato particolare attenzione il lavoro che è stato fatto svolgere agli esterni offensivi. Con Ljajic sicuramente fuori per infortunio e Martinez in forte dubbio dopo l’acciacco muscolare patito in Nazionale, il tecnico granata sta provando nuove soluzioni tattiche per sopperire alla loro mancanza in vista della gara che il Torino affronterà in terra bergamasca.

P1360173

L’ALLENAMENTO: L’allenamento degli esterni è stato svolto in due parti. Nella prima parte si sono allenati in sei: Boyè, Iago Falque, Zappacosta, Aramu, più i due Primavera Luise e Dammacco che hanno lavorato sulla parte tattica con gli inserimenti, i tagli e i lavori di sponda. Mentre nella seconda parte dell’allenamento sono rimasti in campo soltanto Boyè e Iago Falque. Il primo è stato inserito sull’out sinistro e il secondo sull’out destro – in posizioni opposte rispetto al loro piede naturale com’è consuetudine per le squadre di Mihajlovic. I due sono stati coinvolti in 20-25 minuti abbondanti di esercitazioni su soluzioni offensive di vario tipo, con l’ausilio di due sagome fisse a fare da difensori. Dal “dai e vai” al dribbling secco con tiro a giro sul secondo palo con il giovane Domenico Coppola a proteggere la porta, è stato un lavoro ripetuto fino alla noia, per calibrare i colpi che a Bergamo dovranno fare la differenza.

P1360175

Questo tipo di allenamento, complice la grave carenza di esterni a causa degli infortuni contemporanei di Ljajic e Martinez – per il venezuelano sono ancora attesi gli esiti degli esami strumentali – fa pensare a un possibile impiego dal primo minuto per Lucas Boyè in coppia con Iago Falque. Per il giovane argentino arrivato quest’estate dal River Plate significherebbe l’esordio dal primo minuto in una partita ufficiale, dove assieme all’esterno ex Roma sarà chiamato a dare una grossa mano a Maxi Lopez per riuscire a scardinare la difesa bergamasca.

Daniele Delbene

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. maxmurd - 1 anno fa

    Ora vediamo di non far rompere anche questi, eh Sinisa… poi Falque un infortunio l’ha già avuto.
    La possiamo definire “sfiga” ma 3 attaccanti con lo stesso problema in 2 settimane non è normale, non mi pare una casualità.

    Occhio!…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxmurd - 1 anno fa

      In realtà contando tutti quelli stagionali, siamo a 7 infortuni muscolari.
      Un po’ tropi per essere un caso…!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Lavoro extra ma non esageriamo eh …se ne salta un altro Snisa dovrà pescare tra noi tifosi …
    Forza Toro al di là della sfiga !’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. FebbreGranata - 1 anno fa

    Forza Ragazzi!!!!
    Inculiamoci la Dea e facciamo capire a tutti che con o senza i “nomi” in campo, siamo il TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy