Atalanta-Torino, prove di solidità: quella cinquina impressa negli annali

Atalanta-Torino, prove di solidità: quella cinquina impressa negli annali

Memorie granata / Il 30 settembre 2012 i ragazzi di Ventura trionfavano a Bergamo, 1-5 il risultato finale: primi segnali di solidità e future garanzie tecniche

Esattamente quattro anni fa, il Torino di Ventura faceva il proprio ingresso “ufficiale” nella Serie A 2012/2013: era infatti il 30 settembre 2012 ed i granata, alla prima esperienza nel massimo campionato con il tecnico ligure in panchina dopo il traghettamento attraverso la Serie B, scendevano in campo a Bergamo in quella che era la sfida valida per la sesta giornata.

Perchè, dunque, ingresso ufficiale? Perchè in quell’occasione Bianchi e compagni si presentarono con il proprio miglior biglietto da visita – che tale sarebbe rimasto nel corso dell’intera stagione – servendo un pokerissimo a domicilio che molto difficilmente i tifosi di entrambe le formazioni dimenticheranno: annichilita l’Atalanta di fronte al proprio pubblico, i granata si imposero attraverso le reti di capitan Bianchi (doppietta), Gazzi, Stevanovic e D’Ambrosio.

Seppur come detto a questa prestazione non venne dato seguito nell’immediato, si trattò ad ogni modo di un risultato fondamentale e che guardato con gli occhi del futuro rivelava in effetti elementi di particolare interesse riguardo al Torino che sarebbe stato, negli anni a venire: prime prove di gioco spumeggiante, primi dettami tattici eseguiti alla perfezione. Un risultato che ad ogni modo è andato ad inscriversi di diritto negli annali, e che contribuì abbondantemente a regalato ai granata certezze nei propri mezzi in vista di un lunghissimo campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy