Athletic Bilbao – Torino, i granata si affidano all’estro di El Kaddouri

Athletic Bilbao – Torino, i granata si affidano all’estro di El Kaddouri

Focus on / Fantasia al servizio del gruppo e quel briciolo di follia che ti permette di compiere  gesta eroiche: il trequartista granata è pronto per stregare i 40.000 del San Mamès

Nessuno ha mai discusso il talento del fantasista belga, ma visto il suo ottimo rendimento tra campionato ed Europa League e le sue innumerevoli doti da campione, uscite piano piano alla scoperta, è giusto pretendere il massimo da un giocatore del suo livello. L’asso del Toro ha tutte le carte in regola per stupire ed è giunta l’ora che nella notte magica di Bilbao vesta i panni del protagonista per guidare i suoi a un’impresa d’altri tempi.

MOMENTO MAGICO – La gara di andata è servita agli uomini di Valverde per capire che a un giocatore come El Kaddouri non va concesso tutta quella libertà di pensiero e di gioco. Dai suoi piedi sono nati entrambi i gol del Toro: il primo grazie a una sua bella iniziativa sulla sinistra, che con un pregevole tocco di tacco ha permesso a Molinaro di servire Maxi Lopez per l’1-1. Il secondo invece nasce da un’altra bella manovra iniziata sempre dal numero 7 granata, perfezionata da Darmian e conclusa a rete nuovamente dall’attaccante argentino per il momentaneo sorpasso. L’ottima prova offerta da El Kaddouri contro i biancorossi trova le sue origini nelle due precedenti uscite di campionato contro Verona e Cagliari, le quali non solo gli hanno permesso di trovare la via del gol, ma hanno rispolverato anche quella fantasia che si vedeva solo a tratti e a cui ora Ventura non potrà più rinunciare. Le sue giocate serviranno non poco giovedì sera, visto che l’Athletic Bilbao proporrà le sue migliori stelle per non prendere assolutamente l’impegno sotto gamba e se all’andata Benat e compagni gli avevano permesso di fare ciò che più l’aggradava, siamo certi che in Spagna tutta questa libertà non gli verrà concessa una seconda volta.

RENDIMENTO EUROPEO – Piuttosto positivo il trend europero per il trequartista belga che fin qui ha totalizzato ben 10 presenze, condite da ben due assist nella gara stravinta in Danimarca contro l’FC Copenaghen nella fase a gironi del torneo e da un gol, realizzato nel preliminare contro lo Spalato più di sei mesi fa. Numeri importanti dunque per l’estroso El Kaddouri al quale Ventura chiederà nuovamente di spaccare la retroguardia biancorossa e di servire magistralmente l’attacco come solo lui sa fare. Il San Mamès è il teatro perfetto per recitare il ruolo di protagonista assoluto, ma bisognerà scendere in campo subito con le idee chiare se non si vorrà recitare il ruolo di semplice comparsa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy