Torino: Barreca, ricordi la Roma? All’andata fu la svolta

Torino: Barreca, ricordi la Roma? All’andata fu la svolta

Focus On / Il terzino granata è in cerca di ulteriori conferme alla sua stagione che cominciò realmente all’andata

Il Torino è in procinto di affrontare la Roma, prossimo avversario in campionato dei granata: la formazione di Spalletti sarà molto difficile, in particolare perché il match si gioca allo stadio Olimpico della capitale. Il Torino dovrà cercare di fare irferimento sui suoi giocatori principali, come Hart, Moretti e Belotti, ma ha anche bisogno dell’apporto di altri uomini, affinché si giocahi una partita perfetta, dal punto di vista tecnico tattico. Tra questi ragazzi c’è sicuramente il terzino Antonio Barreca che, nonostante abbia dimostrato il suo valore in più di un’occasione, ha biosogno di ulteriori conferme per continuare a crescere.

Empoli FC v FC Torino - Serie A

COSTANZA – Come si diceva, una buona prestazione contro la Roma gli darebbe quella costanza di rendimento che in questo Torino è molto importante: nella sfida contro il Pescara si è messo in luce, sfornando quel cross che poi si è trasformato in gol grazie a Iago Falque, dopo appena 2 minuti di gioco. Perciò a Roma sarà importante per lui riuscire a dare un seguito al buon lavoro visto finora e, come all’andata, il cliente non sarà certamente tra i più semplici della Serie A.

FC Torino v SS Lazio - Serie A

ANDATA – Ma, come ci si può facimente ricordare, nel match di andata il cliente era sempre lo stesso, Salah, e in quella partita l’egiziano ebbe la vita molto complicata, perché il terzino sinistro del Torino fece una partita impeccabile: fu in quell’occasione che Barreca conquistò definitivamente i cuori dei tifosi granata, che già lo ammiravano. Ripetere una prestazione simile è difficile, soprattutto fuori casa, ma di sicuro non impossibile: a Roma servirà coesione, stabilità e pntualità, e Antonio Barreca è in grado di fornire l’apporto di tutto questo.

In più, come abbiamo scritto su queste colonne, il giocatore ha anche un altro obiettivo: riguarda la Nazionale, che potrebbe non essere un miraggio. Gian Piero Ventura lo convocherà quasi sicuramente per lo stage del 20 febbraio, durante il quale si potrà mettere in mostra: ma per guadagnare la maglia azzurra definitiva dovrà dimostrare di poter giocare ad alti livelli. Roma potrebbe essere la giusta partenza per lui…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy