Barreto, ng: scandaloso nei confronti del Toro e i suoi tifosi

Barreto, ng: scandaloso nei confronti del Toro e i suoi tifosi

Il Pagellone del 2014-2015/ L’attaccante granata ha mollato prima ancora di cominciare: finito presto fuori rosa, con uno stipendio al limite del tetto salariale

A stagione finita, a bocce ferme, è tempo di bilanci. Nel dare giudizi sui calciatori della rosa, dopo oltre 10 giorni di pausa, si è in grado di ragionare a mente fredda ed essere il quanto più possibile oggettivi. Bene, oggettivamente, per descrivere la stagione di Barreto si fa fatica a trovare i termini adatti. E’ stata inesistente o, meglio, è stato uno spettacolo piuttosto deprimente.

Riscattato alle buste durante l’estate scorsa, semplicemente per sanare una volta per tutte lo strappo con l’Udinese legato al galeotto mancato riscatto di Surraco, non solo ha deluso le aspettative dei tifosi, che in realtà da lui non si aspettavano nulla, se non il massimo impegno. Ma specialmente è riuscito a deludere una società e un mister che su di lui aveva puntato molto. La rinascita dell’attaccante brasiliano appare come una missione fallita miseramente, specialmente per colpa del giocatore, finito fuori rosa già molto prima della sosta invernale. I granata sono così rimasti danneggiati perdendo in anticipo anche numericamente un attaccante, se così può definirsi, oltre a molti altri elementi della rosa.

Per Barreto, quest’anno, la bellezza di quattro presenze nei preliminari di Europa League (condite dal un gol contro il temibilissimo Brommapojkarna) e una contro l’Helsinki, poi il nulla totale. Anzi, no: tre minuti nel finale di Lazio-Torino, sua ultima apparizione in granata che risale a fine ottobre. Poi, più nulla davvero: scomparso. Relegato in tribuna, si sono perse le sue tracce.

Ok, fino a questo punto un acquisto sbagliato come tanti altri. C’è rammarico, ma pazienza. No, non in questo caso. Tolto il fatto che l’ex pupillo di Ventura non ha mai inciso positivamente, nemmeno nelle stagioni precedenti – solo tre gol in due stagioni (!) -, c’è da evidenziare un dato davvero particolare, specialmente in momenti di crisi come questo: il brasiliano ha guadagnato infatti 600mila euro di stipendio annui (più del capitano Glik, tra l’altro), per scaldare non la panchina, ma addirittura la tribuna o il divano di casa sua. 

Insomma, ormai lo sbaglio è stato commesso, inutile pensarci troppo: il prossimo anno, però, Barreto non sarà più un giocatore del Toro. Cairo risparmierà su uno stipendio non indifferente, e i tifosi certo non ne sentiranno la mancanza.

VOTO: (assolutamente) non giudicabile.

SERIEA

PRESENZE: 1

GOL: 0

EUROPA LEAGUE

PRESENZE: 5

GOL: 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy