Baselli, contro la Fiorentina chance per dare risposte a Mihajlovic e al Toro

Baselli, contro la Fiorentina chance per dare risposte a Mihajlovic e al Toro

Titolarità forzata / L’infortunio di Obi spalanca le porte al possibile riscatto del centrocampista

2 commenti
TURIN, ITALY - AUGUST 28: Daniele Baselli of FC Torino in action during the Serie A match between FC Torino and Bologna FC at Stadio Olimpico di Torino on August 28, 2016 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Era la seconda giornata dello scorso campionato quando il popolo del Torino scopriva veramente Daniele Baselli, con un missile da fuori area che trafisse al cuore la Fiorentina e lanciò il Toro vero la vetta della (molto) provvisoria classifica. Un gol da predestinato, sembrava allora – che veniva tra l’altro dopo quelli contro Pescara e Frosinone – poi la storia di quella stagione ha raccontato una trama differente, con Baselli attore troppo spesso non protagonista all’interno dell’amara mediocrità granata.

In questa stagione il cambio di guida, con l’arrivo di Mihajlovic che da subito ha puntato sul talento di Manerbio, senza però ricevere le risposte che si attendeva in termini di cattiveria agonistica e voglia di spaccare il mondo in campo. Così, tra i due è volata anche qualche parola di troppo durante la sostituzione contro il Pescara, con conseguente tirata d’orecchie pubblica del tecnico serbo. Contro la Roma, l’infortunio di Obi ha spalancato sin dalla mezz’ora del primo tempo le porte della partita a Baselli, che ha risposto con una prestazione altalenante, in cui i pregevoli scambi con Belotti venivano intervallati da occasioni mancato proprio per mancanza di killer insinct – eloquente il recupero subito quando ormai era solo davanti a Szczesny nel secondo tempo.

Gli esami strumentali a cui è stato sottoposto il nigeriano hanno evidenziato per lui un’elongazione che potrà farlo rientrare solo dopo la pausa. Ecco che per Baselli, nonostante non abbia ancora convinto Mihajlovic, si ritroverà verosimilmente ad occupare lo slot libero a centro sinistra nella mediana che affronterà la Fiorentina. Per la squadra, un’ulteriore occasione per lanciare un messaggio a tutta la Serie A; per lui, la possibilità di chiudere un cerchio e di riaprirne un altro. La Viola è stata la sua rampa di lancio una volta, ma il volo non fu dei migliori. Domenica passa ancora un altro treno per Daniele Baselli, che potrà dimostrare sul campo a se stesso, al tecnico Mihajlovic e a tutti i tifosi di essere in grado di sapersi giocare al meglio le proprie carte.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. VecchiaQuercia52 - 2 mesi fa

    Daniele Baselli ha tutto per essere un fenomeno a centrocampo, e ogni tanto ce lo ricorda. Ma deve imparare a rincorrere e recuperare l’avversario quando perde palla, invece di restare fermo sul prato a darsi del pirla da solo.

    E’ quello il fuoco che vuole da lui Sinisa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Davi - 2 mesi fa

    A noi serve la continuità, deve essere una garanzia non un fenomeno. Proviamolo ancora un po’ ma poi basta..non serve fare due giocate all’anno per restare qui…serve fame e voglia di sbattersi…lo dimostri!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy