Baselli, l’occasione di sentirsi importante al Grande Torino

Baselli, l’occasione di sentirsi importante al Grande Torino

Focus On / Il centrocampista granata ha la possibilità di avere continuità nei minuti giocati, e prendere il posto del compagno Acquah non completamente a posto

Baselli

Il Torino sta per affrontare il Napoli di Maurizio Sarri in casa, per la penultima giornata di questo campionato di Serie A. In questa sfida ci potranno essere risposte diverse, e da diversi giocatori: uno di questi può essere Daniele Baselli, talentino granata arrivato quest’anno, in grado di sfoderare colpi da biliardo sensazionali. Quella contro il Napoli, per lui, potrà essere un’opportunità ghiottissima: dopo essere stato escluso dalla formazione titolare, sostituito con Obi prima, e con Benassi poi, adesso può essere il suo turno, ed ha la possibilità di ritagliarsi un altro spazio con la maglia granata.

VISIONE – Effettivamente, contro una squadra come il Napoli, sarebbe utile la visione di gioco che l’ex Atalanta: nonostante la su giovane età e il suo periodo difficile, è in grado di illuminare molti suoi compagni per il gol. Non a caso è uno dei giocatori granata che hanno fatto più assist quest’anno: perciò è doveroso pensare che possa partire dal primo minuto e che sia in grado di dare un aiuto sostanzioso ai suoi compagni. Ventura potrebbe anche optare di schierarlo subito perché Acquah ha sì dimostrato un buon feeling nella scorsa partita (eccezionale), ma in settimana è stato colpito da un affaticamento e potrebbe partire dalla panchina, per riposare e non avere troppi minuti sulle gambe.

Baselli
Daniele Baselli, centrocampista granata, fermo a quattro reti in Serie A

IL GOL… – Ad inizio anno ha illuso i tifosi granata e gli amanti del buon calcio con alcune delle sue perle e delle sue incursioni meravigliose: il gol alla Fiorentina, ad esempio, è per palati fini, ma purtroppo non è mai più capitato. Se all’inizio della stagione erano diventate una risorsa le sue marcature, nel corso dell’anno si sono fatte sentire in quanto a mancanza, diventando quasi un miraggio. Nel match contro l’Inter è andato assai vicino a mettere a segno un gran gol, ma il palo gli ha detto di no: questa domenica, davanti al Grande Torino, ha la possibilità di sfoderare una delle sue armi migliori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy